Qualcomm ottiene la licenza per vendere i propri chipset a Huawei
Android Leaks Novità

Qualcomm ottiene la licenza per vendere i propri chipset a Huawei

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

In seguito alle ultime strette da parte del governo statunitense Huawei non è più in grado di produrre i suoi chipset Kirin presso TSMC. Una situazione problematica in quanto l’azienda non sarebbe più in grado di rifornire la catena produttiva dei propri flagship. Ma Huawei non è rimasta a guardare, e con Huawei P50 potrebbe già iniziare ad usare i System on a Chip di casa Qualcomm.

Leggi anche: Samsung: debutto anticipato per Galaxy S21? Reuters ci spiega il perchè

QUALCOMM OTTIENE LA LICENZA PER POTER COMMERCIARE CON HUAWEI: SI PARLA GIÀ DI UN POSSIBILE P50 CON SNAPDRAGON 875

Qualcomm ottiene la licenza per vendere i propri chipset a Huawei
Qualcomm ottiene la licenza per vendere i propri chipset a Huawei | Evosmart.it

Secondo fonti provenienti dalla Cina, Qualcomm avrebbe ottenuto la licenza per poter commerciare con Huawei. Se questa indiscrezione venisse confermata si tratterebbe di un traguardo importante per l’azienda cinese.

Qualcomm non è la prima azienda ad aver ottenuto la licenza da parte del governo degli Stati Uniti. Il chipmaker californiano si aggiunge alla lunga lista di partner che l’hanno già ottenuta, tra di essi abbiamo: Intel, AMD, Samsung Display e Sony.

In seguito a questa notizia si è già iniziato a parlare della possibilità da parte di Huawei di poter utilizzare lo Snapdragon 875 sulla serie P50. Una scelta quasi obbligata vista l’attuale impossibilità di potersi appoggiare a TSMC per la produzione del Kirin 9000.

Qualcomm ottiene la licenza per vendere i propri chipset a Huawei
Già con la serie Mate 40 Huawei potrebbe avere problemi di scorte: mancano i Kirin 9000 | Evosmart.it

Addirittura secondo Gizmochina c’è già la possibilità che presto Huawei possa utilizzare lo Snapdragon 875 sulla serie Mate 40. Però al momento questa è solamente un’ipotesi sostenuta dalle incalzanti notizie che riguardano l’esaurimento delle scorte produttive, in particolar modo per quanto riguarda il Kirin 9000, per il quale Huawei ha avuto modo di ottenere solo un lotto iniziale prima del ban da parte degli Stati Uniti.

Non solo Snapdragon, sulle altre fasce di mercato Huawei potrebbe iniziare ad usare sempre di più le nuove soluzioni MediaTek. Alcuni rumor affermano infatti che Huawei si sia aggiudicata un importante lotto dei chipset Dimensity. Una buona notizia visto che comunque le ultime soluzioni di casa MediaTek nella fascia medio bassa del mercato non sfigurano affatto nei confronti dei chipset di casa Qualcomm, ed anzi a volte stupiscono per il loro rapporto qualità/prezzo.

Via: Gizmochina

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più