Android Firmware e OS Novità

Pixel 3: dite addio ai problemi di gestione della RAM

I nuovi Google Pixel 3 e Pixel 3 XL rappresentano la risposta della casa di Mountain View ad una concorrenza sempre più aggressiva. Il design ed alcune scelte costruttive, tuttavia, non hanno incontrato il gusto degli utenti che, al contrario, hanno tacciato gli smartphone di scarsa originalità. La presenza di Android nella sua versione stock e di una fotocamera di rilievo non sono stati sufficienti a conquistare i futuri acquirenti, visti anche alcuni problemi a livello software.

PIXEL 3: RISOLTI I PROBLEMI DI GESTIONE DELLA RAM?

L’aspetto software più criticato ai nuovi Pixel riguardava una gestione discutibile della memoria RAM che, durante l’utilizzo, causava l’arresto inaspettato di alcune applicazioni in background. Dopo alcune settimane dal rilascio ufficiale sul suolo statunitense, l’azienda si è finalmente espressa riguardo a questa grave problematica promettendo un futuro aggiornamento.
La risoluzione, infatti, potrebbe arrivare con l’update del mese di Dicembre che, come da tradizione, porta un adeguamento delle patch di sicurezza. Google ha confermato alla fonte di 9to5Google che la soluzione potrebbe arrivare “nelle prossime settimane” e che “dovrebbe risolvere la chiusura prematura di alcune applicazioni in background“.

I Pixel 3 e Pixel 3 XL potrebbero ricevere presto un update per risolvere la gestione della RAM
Qualche problema di troppo | Evosmart.it

La sbagliata gestione della memoria RAM si verifica durante l’utilizzo contemporaneo di applicazioni “pesanti”, quali la riproduzione di musica su Spotify e il combinato utilizzo della fotocamera. Al fine di concentrare maggiori risorse verso la fotocamera, i nuovi Pixel chiudevano spontaneamente Spotify, interrompendo l’ascolto musicale. Per quanto i soli 4 GB di memoria RAM siano ormai uno standard nel panorama Android, la vera limitazione non riguarda l’hardware ma la scarsa ottimizzazione del software.

L’UPDATE DI NOVEMBRE RISOLVE UN’ALTRA PROBLEMATICA

L’aggiornamento di Novembre, invece, ha risolto una grave problematica che affliggeva la ricarica wireless. Prima del fix, infatti, i Pixel 3 non supportavano la massima velocità della ricarica se non tramite lo stand ufficiale di Google. Secondi i dati di AndroidPolice la carica tramite caricatori di terze parti evidenzia la scritta “charging slowly” con downgrade della potenza da 10W a soli 5W.

Via TheVerge

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

2 commenti

La Dark Mode salverà la vostra batteria, parola di Google - Evosmart.it 12 Novembre 2018 at 12:00

[…] Leggi anche – Pixel 3: dite addio ai problemi di gestione della RAM […]

Rispondi
Bennynaire 12 Luglio 2019 at 17:13

[url=http://synthroid.institute/]synthroid[/url]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più