Android Novità

OnePlus promuoverà le custom ROM per i device più datati

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

OnePlus è sicuramente uno dei brand più apprezzati del mercato Android, soprattutto grazie all’attenzione che il brand stesso pone verso la community di utenti appassionati. Si tratta, infatti, di uno dei pochi brand che ancora oggi ascolta il feedback degli utenti, per poter realizzare prodotti sempre più pratici e funzionali.

Il più recente top di gamma, OnePlus 7 Pro, è stato da molti definito uno dei migliori (se non il migliore) dispositivo Android dell’anno 2019. Ma l’apprezzamento verso la compagnia non deriva soltanto dall’importanza che l’azienda ripone nella community: esso deriva, soprattutto, dalla lunga tradizione della compagnia che riguarda il supporto software dei propri device.

ONEPLUS: A STRETTO CONTATTO CON I DEV PER LO SVILUPPO DI CUSTOM ROM

oneplus 7 pro 14
OnePlus 7 Pro | Evosmart.it

OnePlus 3 e OnePlus 3T sono gli unici top di gamma 2016, oltre ai Google Pixel, ad aver ricevuto l’aggiornamento a Android 9.0 Pie ufficialmente, portando il conteggio degli anni di supporto a quasi 3 anni completi. Un vero e proprio record in campo Android, che non si vede di certo su tutti i device.

Leggi anche OnePlus 7 Pro e Android 10: ecco tutte le novità!

Di recente l’azienda cinese ha dichiarato di voler modificare la propria politica riguardo allo sviluppo di Custom ROM, soprattutto per quanto riguarda i device in End Of Life, che cesseranno presto di essere supportati ufficialmente.

L’azienda ha infatti dichiarato più volte di voler lavorare a stretto contatto con gli sviluppatori per poter garantire la creazione di Custom ROM sempre più stabili e funzionali per poter estendere ulteriormente, grazie alla community, il supporto software dei propri device.

Oneplus 3t
OnePlus 3T, uno dei device più longevi della storia OnePlus | Evosmart.it

Un atteggiamento davvero positivo, che non si vedeva da un po’, e che fa ulteriormente crescere la nomea della casa cinese nel campo dello sviluppo software.

La casa cinese, inoltre, ha affermato che d’ora in poi si impegnerà per risolvere il problema relativo alla gestione delle app in background, che su alcuni smartphone risulta essere troppo aggressiva.

OnePlus ha un’ottima storia di promesse. Pertanto, speriamo che l’azienda si impegni a fondo per poter risolvere queste problematiche e fornisca l’adeguato supporto agli sviluppatori indipendenti.

Via: 9to5Google

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

OnePlus 7T e 7T Pro: nuove conferme sulle loro differenze - Evosmart.it 13 Settembre 2019 at 16:44

[…] Leggi anche: OnePlus promuoverà le custom ROM per i device più datati […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più