OnePlus 6 e OnePlus 6T si mostrano insieme in un nuovo teaser
Android

OnePlus 6T: la modalità notturna lancia la sfida ai suoi rivali

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

OnePlus 6T può essere definito come uno degli smartphone più attesi e chiacchierati delle ultime settimane, visto il noto interesse degli utenti verso il prossimo flagship della casa cinese. L’azienda di Pete Lau svelerà il nuovo prodotto durante la conferenza del prossimo 29 Ottobre, data anticipata di un giorno rispetto alle previsioni e agli inviti ufficiali distribuiti alla stampa. La presenza del keynote Apple nella giornata de 30 Ottobre avrebbe oscurato e penalizzato il lancio del 6T e, per quanto sembri un semplice inchinarsi ad un colosso di dimensioni esponenzialmente superiori, si tratta di una scelta giusta e sensata.

ONEPLUS 6T SENZA SEGRETI: TANTISSIME INFORMAZIONI TRAPELATE IN RETE

Le notizie trapelate in rete nei tempi recenti hanno permesso agli utenti di scoprire molti dettagli sul futuro OnePlus 6T, partendo dal lettore di impronte digitali integrato sotto il display fino ad alcune novità inerenti alla nuova OxygenOS basata su Android 9.0 Pie. Tra queste ultime, tuttavia, è importante sottolineare la presenza della “Modalità Notturna” all’interno dell’app Fotocamera, utile a migliorare la qualità degli scatti in scarse condizioni di luce. Questa funzionalità, per quanto possa sorprendere molti utenti, non rappresenta una novità in senso lato e, al contrario, lancia una sfida aperta ai nuovi Pixel 3 o ancora alla benvenuta famiglia dei Mate 20.
Pete Lau, tramite il suo profilo Weibo, ha condiviso una nuova immagine che sembra sfruttare le potenzialità di questa nuova modalità, evidenziano una buona gamma dinamica di colori e un livello di dettaglio interessante se considerate le difficili condizioni per il sensore.

Il primo sample di OnePlus 6T in modalità notturna, ma senza troppe informazioni | Evosmart.it
Il primo sample di OnePlus 6T in modalità notturna, ma senza troppe informazioni | Evosmart.it
Lo scatto viene accompagnato dallo stato “Bring your own filter” e, con tutta probabilità, verrà utilizzato anche durante la presentazione ufficiale e nelle campagne marketing a seguire. La risoluzione del sample arriva a 13 megapixel mentre i dati EXIF sono stati rimossi e, di conseguenza, non sono note informazioni riguardo all’apertura focale, alla gestione degli ISO o, ancora, ad altre variabili dell’immagine.
Non rimane altro che attendere la presentazione ufficiale che, ricordiamo, è fissata per il prossimo 29 Ottobre, con il fine di scoprire tutte le sorprese della casa cinese per il suo prossimo flagship.

via gizchina.it – weibo

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più