Nano Memory Card di Huawei: i test mostrano prestazioni da MicroSD
Android Curiosità Novità

Nano Memory Card di Huawei: i test mostrano prestazioni da MicroSD

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Con il lancio di Mate 20 e Mate 20 Pro abbiamo assistito al debutto di un nuovo “standard” per le memorie espandibili, ovvero le nuove Nano Memory Card di Huawei. Il principale vanto per il colosso cinese è quello di aver portato al debutto un nuovo standard di memorizzazione, veloce e ancora più piccolo rispetto alle attuali MicroSD. Ma ci troviamo di fronte ad una rivoluzione o si tratta di una semplice evoluzione?

Leggi anche: Huawei Mate 20 Pro testato da DxOMark: punteggio al top ma non è da solo

La nuova NanoSD di Huawei viene messa alla prova, le prestazioni però sono praticamente le stesse di una equivalente MicroSD moderna

Nano Memory Card di Huawei: i test mostrano prestazioni da MicroSD
Nano Memory Card di Huawei: i test mostrano prestazioni da MicroSD | Evosmart.it

Il sito russo hi-tech ha deciso di mettere alla prova le nuove Nano Memory Card con alcuni benchmark tramite i programmi A1 SD Bench e SD Card Test. I risultati dei test che potete anche vedere negli sreenshot registrano valori esattamente paragonabili alle moderne MicroSD (per intenderci le attuali UHS-I, classe 10, U3).

  • Lettura: velocità massima – 74 MB/s, velocità media 70 MB/s
  • Scrittura: velocità massima – 83 MB/s, velocità media 73 MB/s
Nano Memory Card di Huawei: i test mostrano prestazioni da MicroSD
I risultati del benchark mostrano prestazioni in linea con le attuali MicroSD | Evosmart.it

Le Nano Memory Card sono il futuro?

L’unico brand a proporre questo particolare formato è proprio Huawei e nell’unico taglio da 128GB, in futuro dovrebbero arrivare anche i tagli da 64GB e 256GB sempre prodotti da Toshiba. Ma se a fronte di costi maggiori (inevitabili vista la miniaturizzazione) non corrispondono maggiori prestazioni, dove stanno i vantaggi? L’unico punto forte è al momento la possibilità per i produttori di smartphone di realizzare degli smartphone Dual-SIM senza dover realizzare un vano apposito per la MicroSD nel caso di soluzioni ibride. Ma visto il costo elevato di queste memorie ed i sempre più generosi quantitativi di memoria interna, questa soluzione potrebbe essere considerata quasi superflua. Voi come la pensate?

Via: gsmarena.com

 

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più