Motorola RAZR ufficiale: lo smartphone del futuro che guarda verso il passato
Android Leaks Novità

Motorola RAZR 2020 mostrato nelle prime immagini

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Motorola vuole continuare sulla strada inaugurata col lancio di RAZR 2019: da allora l’azienda è diventata sempre più presente sul mercato grazie anche al suo ritorno nelle fascia alta con la serie Edge. Con RARZ 2020, Motorola ha intenzione di rimediare ad alcune problematiche emerse col primo modello: oggi grazie ad Evan Blass possiamo ammirarne i primi render.

Leggi anche: Pixel 4a: quasi confermata la data di presentazione del 3 Agosto

MOTOROLA RAZR 2020 (ODISSEY) IN TUTTO IL SUO SPLENDORE GRAZIE AI RENDER DI EVAN BLASS

Motorola RAZR 2020 mostrato nelle prime immagini
Motorola RAZR 2020 mostrato nelle prime immagini | Evosmart.it

Le dimensioni e il form factor dello smartphone sembrano quasi invariate rispetto a quanto già visto con RAZR 2019 ma non mancano alcune piccole differenze. Il notch presente sembra essere leggermente più piccolo e viene mantenuta la fotocamera interna (utile soprattutto per le video chat).

Il mento inferiore (una caratteristica iconica anche dei primissimi RAZR) sembra essere più sottile e affusolato, inoltre è assente il lettore di impronte capacitivo. Ci sono due ipotesi: è stato inserito sotto il display pieghevole, oppure è integrato nel pulsante di accensione laterale.

Viene mantenuto anche il comodissimo display esterno, una delle caratteristiche più apprezzate di RAZR 2019 che, grazie soprattutto alle funzioni aggiuntive arrivate con Android 10, in molti casi può anche sostituire l’utilizzo del display pieghevole. Al di sotto del display esterno è possibile notare la doppia fotocamera posteriore: l’ottica principale secondo i rumor dovrebbe avere un sensore da 48 MP, mentre il secondo obbiettivo dovrebbe fare affidamento su di un sensore da 20 MP.

MA COSA CI SARÀ all’interno della scocca?

Motorola RAZR 5G ottiene la certifizione 3C e la ricarica a 18W
Motorola RAZR 2020 5G avrà finalmente il supporto al formato nano SIM | Evosmart.it

Leggi anche: Motorola RAZR 5G ottiene la certifizione 3C e la ricarica a 18W (scheda tecnica)

Al momento non ci sono molte informazioni in merito alla scheda tecnica del dispositivo, e le poche che abbiamo provengono da una news di qualche mese fa. Si parla di un processore più potente (forse lo Snapdragon 765, o ancora meglio lo Snapdragon 768?), una memoria interna più capiente da 256 GB con possibilità di espansione tramite microSD, il supporto (finalmente) alle nano SIM ed alla ricarica rapida a 18W. Anche queste informazioni era state svelate da Evan Blass.

Via: Gsmarena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più