Lettori di impronte under screen sui display LCD dal 2020?
Android Leaks Novità

Lettori di impronte under screen sui display LCD dal 2020?

Nella fascia più alta del mercato il 2020 sarà caratterizzato da una maggior presenza di smartphone flessibili, così come da una diffusione sempre più maggiore (a partire dalla fascia media) di smartphone compatibili con le reti 5G. Ci saranno innovazioni che andranno ad interessare anche le fasce di mercato più basse? Secondo Goodix Techology sì.

Leggi anche: Lettore di impronte sotto un display LCD? BOE è pronta alla produzione di massa

IL CONNUBIO TRA DISPLAY LCD E LETTORE FINGERPRINT SOTTO IL DISPLAY DIVENTERÀ REALTÀ NEL 2020

AU Optronics ha già realizzato un display LCD di tipo LPTS compatibile con i lettori fingerprint integrati nello schermo | Evosmart.it

La tecnologia legata ai lettori di impronte sotto il display, dopo un primo periodo di assestamento, è divenuta affidabile e sempre più presente sul mercato. Si tratta però di una tecnologia legata in modo esclusivo alla presenza di un display OLED, limitando quindi l’utilizzo di questa tecnologia solo a soluzioni non molto economiche o a display di qualità mediocre. Per quanto sembri che il mercato degli smartphone si sia mosso con decisione verso un sempre più massiccio utilizzo di questa tipologia di display, la tecnologia LCD resta tuttora una soluzione validissima.

Goodix Technologies non solo ha annunciato l’arrivo di una nuovo lettore ottico di impronte ultrasottile, ma che questa tecnologia verrà implementata anche sui pannelli LCD. Fino ad ora ciò non era possibile vista la presenza in questo tipo di di display di una superficie LED necessaria alla retroilluminazione dello schermo e che interferisce con il funzionamento di questo tipo di lettori.

Lettori di impronte under screen sui display LCD dal 2020?
Lettori di impronte under screen sui display LCD dal 2020? | Evosmart.it

Ancora non ci è dato sapere come sia stato possibile superare questo limite tecnologico ma l’azienda si dimostra fiduciosa ed è anche in buona compagnia; infatti sia BOE che AU Optronics hanno sviluppato dei display LCD compatibili con questa tecnologia. Infine Goodix ha annunciato di aver ultimato dei lettori di impronte compatibili anche con i display OLED degli smartphone pieghevoli.

L’azienda nel corso del 2019 ha fornito lettori ottici ad un totale di circa 101 modelli di smartphone attualmente in commercio, tra questi abbiamo: Huawei Mate 30 Pro, Xiaomi CC9 Pro (Mi Note 10 in Italia) e OnePlus 7T Pro. Quindi finalmente i lettori di impronte sotto il display sbarcheranno nella fascia medio bassa? Sembrerebbe proprio di sì. Voi invece che soluzione preferite? Il lettore di impronte classico (di tipo capacitivo) o sotto il display (ottico o ultrasonico)?

Via: Gizchina, Gizmochina

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più