Huawei P40 Pro 2
Android Leaks Novità

Huawei: ritarda la produzione di Mate 40 per colpa delle sanzioni USA

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Dopo i primi provvedimenti messi in atto dall’amministrazione Trump, e che hanno portato alla perdita dei Google Services sugli smartphone Huawei, le nuove misure adottate lo scorso mese stanno già causando le prime importanti conseguenze. Infatti, secondo alcune fonti provenienti dalla Cina, Huawei Mate 40 potrebbe arrivare sul mercato con qualche mese di ritardo rispetto a quanto previsto.

Leggi anche: Huawei P40 Pro+ arriva in Italia

ANCORA PROBLEMI PER HUAWEI: PRIMI RITARDI PER IL LANCIO SUL MERCATO DELLA SERIE MATE 40

Da Maggio Huawei non può commerciare liberamente con TSMC | Evosmart.it

Secondo la consueta tabella di marcia di Huawei la seconda metà del 2020 dovrebbe vedere il debutto dei nuovi Mate 40 e con essi del nuovo chipset di punta di HiSilicon. Purtroppo la morsa della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina continua a mettere in serie difficoltà Huawei. L’ultimo provvedimento impedisce al colosso cinese di commerciare liberamente con TSMC.

Sebbene grazie ad Hisilicon, Huawei sia in grado di progettare in modo indipendente i propri chipset, la produzione vera e propria è affidata a TSMC: soprattuto per quanto riguarda le soluzioni di fascia alta. Ovviamente Huawei non è rimasta con le mani in mano ed ha iniziato a valutare altre alternative tra cui le piattaforme hardware di Mediatek e Qualcomm. Nel contempo Huawei sta investendo in realtà interne al mercato Cinese, realtà che però sono ancora lontane dal raggiungere la qualità garantita da TSMC.

Huawei: ritarda la produzione di Mate 40 per colpa delle sanzioni USA
Huawei: ritarda la produzione di Mate 40 per colpa delle sanzioni USA | Evosmart.it

Anche nel migliore dei casi, si tratta di una questione che dovrebbe richiedere dei mesi per poter esser risolta almeno in parte. Secondo la fonte citata da Gizmochina la produzione di massa dei nuovi Mate 40 è stata posticipata di almeno 2 mesi; un ritardo necessario per far fronte alle mancanze presenti nella catena produttiva per quanto riguarda la fornitura dei nuovi chipset.

Anche se Huawei dovesse scegliere di adottare nuove soluzioni hardware sarà comunque necessario riprogettare l’hardware dei propri smartphone. Una brutta gatta da pelare per il colosso cinese, che potrebbe perdere il passo nei confronti dei più importanti rivali del settore. Nello stesso periodo previsto per il lancio della serie Mate 40, la stessa Apple dovrebbe presentare al mondo i nuovi iPhone 12, per non parlare dei Galaxy Note 20 di Samsung.

Via: Gizchina, Gizmochina

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più