Recensione Huawei Mate 40 Pro. Foto al massimo potenziale
Android Curiosità Fotografia Novità

Huawei Mate 40 Pro+ è il camera phone del 2020 secondo DxOMark

STIMA TEMPO DI LETTURA: 3 min

Dall’inizio della collaborazione con Leica, Huawei ha investito tantissimo nel reparto fotografico, arrivando nel giro di pochi anni a confrontarsi ad armi pari con i migliori del settore. Dopo aver messo alla prova Huawei Mate 40 Pro, DxOMark ha recensito il reparto fotografico dell’ancora più esclusivo Mate 40 Pro+. Le prove effettuate sul flaghsip più importante di Huawei hanno stabilito un nuovo record per il celebre portale.

Leggi anche: Samsung rimuove la radio dai suoi smartphone per un motivo assurdo

HUAWEI SUPERA SE STESSA CON UN NUOVO RECORD SU DXOMARK

Se è vero che le prove di DxOMark spesso lasciano il tempo che trovano, almeno in parte possono dare un’indicazione sulla qualità generale del comparto fotografico. Oltre a ciò ci preme ricordare che il precedente leader della classifica, Huawei Mate 40 Pro, ci ha impressionato nella nostra prova sul campo, evidenziando capacità fotografiche da riferimento per il settore.

Huawei Mate 40 Pro+ anche se di poco supera il suo ‘fratello minore’ Mate 40 Pro con uno stacco di soli 3 punti. Nei test di DxOMark viene evidenziata l’ottima esposizione quasi sempre accurata, al netto di qualche incertezza in ambienti chiusi. Lodata anche la resa dei colori ed bilanciamento del bianco quasi sempre neutro tranne in condizioni di scarsa luminosità.

Huawei Mate 40 Pro+ è il camera phone del 2020 secondo DxOMark
Mate 40 Pro+ è il camera phone del 2020 secondo DxOMark | Evosmart.it

Ottimo il dettaglio nelle foto, garantito da un buon contrasto tra luci e ombre, il tutto condito da una gestione ottimale del rumore digitale. Bene per il sistema di autofocus che ha qualche difficoltà solo nella messa a fuoco di oggetti molto vicini. Da record invece il reparto fotografico in ambito notturno che viene definito “eccezionale“. Per quanto riguarda lo zoom ottico solamente Xiaomi Mi 10 Ultra riesce ad eguagliarlo.

Huawei Mate 40 Pro Plus - Scheda tecnica fotocamere
  • Sensore primario da 50 MP f/1.9 con sensore da 1/1,28″ da 23 mm, OIS e autofocus Full Pixel Octa PD
  • Grandangolare da 20 MP f/1.8 con sensore da 1/1,54″ da 18 mm e autofocus PDAF
  • Teleobiettivo da 12 MP f/2.4 da 70 mm con OIS e autofocus PDAF
  • Teleobiettivo da 8 MP f/4.4 da 240 mm con OIS e autofocus PDAF
  • Sensore multi-spettro per la temperatura del colore
  • Sensore ToF 3D

Lato video Mate 40 Pro+ ottiene un punto in meno rispetto a Mate 40 Pro, una differenza che nei test pratici probabilmente sarebbe praticamente impercettibile. Resta anche qui l’ottima gestione sia in termini di esposizione che in termini di bilanciamento del bianco. Mate 40 Pro+ inoltre può vantare la stabilizzazione OIS sul sensore principale. Grazie a questo risultato Huawei ora occupa la top ten di DxOMark con 3 smartphone diversi (due di questi sono sul podio): Mate 40 Pro+, Mate 40 Pro e P40 Pro.

Top Ten DxOMark
  1. 139 – Huawei Mate 40 Pro+
  2. 136 – Huawei Mate 40 Pro
  3. 133 – Xiaomi Mi 10 Ultra
  4. 132 – Huawei P40 Pro
  5. 130 – Apple iPhone 12 Pro Max
  6. 128 – Apple iPhone 12 Pro, Xiaomi Mi 10 Pro
  7. 127 – vivo X50 Pro+
  8. 126 – OPPO Find X2 Pro, Samsung Galaxy S20 Ultra
  9. 125 – Honor 30 Pro+
  10. 124 – Apple iPhone 11 Pro Max

Via: Gizchina, Gizmochina

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più