IFA 2018 | I 4 nuovi colori di Huawei P20 Pro
Android Novità

Huawei: ingenti perdite a causa del ban da parte degli USA

STIMA TEMPO DI LETTURA: 3 min

Huawei ha registrato un calo molto importante nei profitti e no, per ora, non c’entra niente il Coronavirus. Come ben saprete al culmine della disputa commerciale tra Stati Uniti e Cina, l’amministrazione americana ha preso misure molto drastiche verso diverse aziende cinesi. Soprattutto verso quelle operanti nel settore delle infrastrutture delle telecomunicazioni. Di conseguenza Huawei, da Maggio dell’anno scorso, è stata inserita nella “entity list“, una sorta di lista nera.

Leggi anche: Huawei lancia il suo e-commerce

HUAWEI ACCUSA IL COLPO: 12 MILIARDI DI DOLLARI DI RICAVI IN MENO NEL 2019

Hauwei: ingenti perdite a causa del ban da parte degli USA
Hauwei: ingenti perdite a causa del ban da parte degli USA | Evosmart.it

A fare il resoconto dei mancati ricavi causati dal ban del governo Americano ci pensa direttamente Eric Xu, attuale Vice Presidente di Huawei. Secondo le sue dichiarazioni le misure adottate dagli Stati Uniti hanno impedito all’azienda di raggiungere l’ambizioso traguardo dei 135 miliardi di dollari di profitto. Alla fine il risultato ottenuto è comunque in crescita rispetto all’anno scorso, ma inferiore di 12 miliardi di dollari rispetto alle previsioni dell’azienda.

Huawei, a causa del suo inserimento nella entity list, per ottenere prodotti e/o servizi da aziende Statunitensi deve chiedere l’autorizzazione agli enti americani. Se da una parte Microsoft è riuscita ad ottenere la tanto agognata autorizzazione, per quanto riguarda Google la situazione è ancora in fase di stallo.

L’impossibilità da parte dell’azienda di Mountain View di mantenere i propri rapporti commerciali ha avuto effetto immediati. Huawei tuttora non può ottenere la certificazione Android per i suoi smartphone, questo porta all’impossibilità di utilizzare i Google Services, necessari per poter utilizzare il Play Store e le altre applicazioni di Big G.

GLI HMS ED APP GALLERY RIUSCIRANNO A FARE LA DIFFERENZA NEL MERCATO EUROPEO?

Hauwei: ingenti perdite a causa del ban da parte degli USA
App Gallery riuscirà ad imporsi nel mercato Europeo? | Evosmart.it

D’altra parte il colosso cinese ha cercato di ovviare a questo problema creando una propria alternativa: gli HMS (Huawei Mobile Services) e App Gallery. Sebbene l’obbiettivo ambizioso di Huawei sia quello di andare a costituire un “terzo polo” accanto a Play Store ed App Store, ci sarà bisogno di tempo per conquistare la fiducia di consumatori e sviluppatori.

A subire le maggiori perdite è proprio il settore consumer dell’azienda, divenuto il più redditizio dal 2018 scavalcando il settore delle infrastrutture di rete. Nel 2019 questo strategico settore ha rappresentato il 54% delle entrate con un ricavo pari a 66,93 miliardi di dollari, ovvero 10 miliardi in meno di quanto previsto dall’azienda. Se da una parte Huawei si è più volte mostrata fiduciosa, riuscirà l’azienda ad imporsi ancora una volta in un mercato come quello Europeo dove i servizi di Google sono ampiamente diffusi?

Via: Gizchina, Androidcentral

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più