Risultati contrastanti ancora per molti, ma sicuramente imbattibili quelli del Test Batteria contro i principali concorrenti! | Evosmart.it
Android

Galaxy Note 9 strazia tutti nel Battery Test

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Dopo aver inizialmente giocato la battaglia sull’ormai fiorente campo del mobile gaming con un’esclusiva temporanea del più famoso Battle Royale di tutti i tempi, Samsung mostra le potenzialità di Note 9 anche nell’aspetto prestazionale del dispositivo, soprattutto nelle sue capacità di autonomia.

Leggi anche “Fortnite Android forse in esclusiva temporanea per Note 9

La battaglia per la migliore durata della batteria si è disputata tra i 5 terminali più recenti, elogiati ed in uso attualmente negli Stati Uniti.

Da sinistra verso destra, i protagonisti sono Galaxy Note 9, Galaxy S9 Plus, iPhone X Huawei P20 Pro e OnePlus 6. Durante il test verranno usate diverse applicazioni, messi in riproduzione dei video su youtube ed infine eseguiti benchmark (Antutu e GeekBench) e alcuni giochi (Asphalt 9, PUBG Mobile, etc.).

Una vittoria a mani basse per Note 9, con una differenza di ben 15% di carica residua contro il penultimo sopravvissuto, Huawei P20 Pro. Le ore di schermo acceso per ciascun telefono sono le seguenti:

  • Samsung Galaxy Note 9: 5h 21m
  • Huawei P20 Pro: 4h 46m
  • OnePlus 6: 4h 31m
  • Samsung Galaxy S9 Plus: 4h 28m
  • iPhone X: 4h 16m

Ricordiamo che la versione di Note 9 utilizzata nel video è quella con a bordo uno Snapdragon 845; quella europea, disponibile a partire dal 24 Agosto di quest’anno, monterà un processore Exynos 9810, nonché lo stesso di Galaxy S9.

Proprio per questo motivo precisiamo che i risultati del test dovuti alla localizzazione di mercato potrebbero variare: la versione con Exynos è ben conosciuta e parecchio criticata per gli elevati consumi in stand-by, anche se pare necessiti di diversi cicli di ricarica per stabilizzarsi, come quanto riportato dal nostro editor Guerz86.

Nonostante l’amperaggio identico a quello di diversi terminali concorrenti (come Huawei), Samsung riesce a vincere la guerra dell’autonomia grazie ad un’eccellente ottimizzazione software, altrettanto vista l’anno scorso su Note 8 (versione Snapdragon 835); l’unica differenza è che quest’ultima era necessaria affinché l’autonomia coincidesse con quella di S8 Plus, data la minore capacità in mAh, mentre quella di Note 9 è stata adottata esclusivamente per sorprendere, e durare.

Fonte: YouTube

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più