pocophone f1 copertina
Android

Disponibile la Closed Beta della MIUI 10 per Pocophone F1

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Quando Xiaomi Pocophone F1 è stato lanciato, moltissimi utenti interessati al brand hanno storto il naso vedendo che la dotazione software del dispositivo era ferma alla MIUI 9. In realtà c’era da aspettarselo, in quanto la nuova versione dell’interfaccia utente di Xiaomi si trova ancora, in gran parte, nello stato di beta. Essendo Poco F1 un telefono Global per definizione, la MIUI in versione stabile rimane tutt’ora ferma alla versione 9.6.

Proprio nelle ultime ore, è trapelata sul forum russo 4pda una ROM MIUI 10 Closed Beta per il Pocophone F1. Si tratta di un update ufficiale, riservato agli utenti che partecipano alla Closed Beta dedicata al Poco F1, e quindi è priva di rischi. Per poterla installare, attualmente, è necessario aver sbloccato il bootloader ed aver installato una custom recovery – se desiderate farlo, potete seguire questa guida: Come ottenere i permessi di root su Poco F1 – in quanto la ROM Closed Beta non passerà i check di Updater se non vi siete iscritti al programma e la vostra domanda non è stata accettata.

MIUI 10 CLOSED BETA PER POCOPHONE F1

miui10 feature recap

La MIUI 10 si trova attualmente in uno stato di Closed Beta e non va assolutamente considerata come ROM da utilizzo quotidiano. Tutto ciò potrebbe presto cambiare, come dimostrato in precedenza da Xiaomi, con il rilascio di una delle prime beta pubbliche, che solitamente si trovano in uno stato di sviluppo più avanzato e sono spesso adatte all’utilizzo quotidiano. Il dispositivo sta subendo ritmi di sviluppo piuttosto accelerati, questo grazie al seguito della community ed all’immenso supporto che Xiaomi sta dando agli utenti del dispositivo stesso.

Inoltre, possiamo aspettarci di vedere presto lo sviluppo di Custom ROM pensate proprio per questo dispositivo, grazie al rilascio da parte della casa cinese del codice sorgente relativo all’hardware di Pocophone F1. L’impronta del dispositivo sembra essere la stessa di OnePlus One, il primo device di OnePlus, che ha segnato l’inizio di una nuova era per il modding Android, grazie ad un supporto attivo della compagnia e una community immensa, che ha permesso al device di rimanere attivo per tutti questi anni.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più