Asus ROG Phone
Android Firmware e OS

Asus ROG Phone è pronto ad aggiornarsi ad Android Pie

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Gli smartphone da gaming hanno saputo ritagliarsi una piccola nicchia del panorama mobile ed uno dei dispositivi più caratteristici di questo settore è senza dubbio l’Asus ROG Phone.

Presentato nel corso di IFA di Berlino il gaming phone di casa Asus ha saputo attirare l’attenzione degli addetti ai lavori per il suo design davvero unico ed alcune peculiarità tecniche davvero interessanti.

Scheda tecnica | Asus ROG Phone
  • SoC Qualcomm Snapdragon 845
  • CPU octa-core (4 x Kryo 385 Gold a 2.8 GHz + 4 x Kryo 385 Silver a 1.7 GHz)
  • GPU Adreno 630
  • Memoria RAM 8 GB
  • Memoria interna 128 GB UFS 2.1 non espandibile
  • Display AMOLED 6″ Full-HD+ (1080 x 2160 pixel) – refresh rate 90Hz con supporto HDR
  • Vetro Gorilla Glass 6
  • Fotocamera posteriore dual 12 MP f/1.8 + 8 MP
  • Fotocamera anteriore 8 MP f/2.0
  • Connettività WiFi 802.11a/b/g/n/ac 2×2 MU-MIMO Dual Band, Bluetooth 5.0 con supporto a LE, A2DP e aptX HD, GPS – GLONASS – Baidou
  • Extra USB Type-C 1.0, pulsanti aptici lungo il frame permimetrale

Partiamo da un sistema di dissipazione a camera di vapore chiamato GameCool in grado di tenere a bada le temperature anche durante le sessioni di gaming più intenso. Oltre a questo troviamo un display AMOLED HDR dotato di un refresh rate di 90Hz ed un tempo di risposta pari ad un millisecondo.

Per rendere ancora più immersiva l’esperienza di gioco Asus ha corredato lo smartphone di due grilletti asptici posti lungo il frame perimetrale dello smartphone.

Asus ROG Phone Geekbench Android Pie
Il risultato ottenuto su Geekbench con sistema operativo basato su Android Pie | Evosmart.it

Proprio per i possessori del ROG Phone potrebbe arrivare a breve l’aggiornamento ad Android Pie, come dimostra il risultato su Geekbench trapelato in rete. Il risultato ottenuto è di ben 2.403 punti in single core e di 8.889 punti in multi core. Risultati di tutto rilievo ma leggermente inferiore rispetto a quanto ottenuto con il medesimo software basato su Android Oreo.

Adesso dobbiamo solo attendere che la casa taiwanese rilasci un aggiornamento stabile nelle prossime settimane.

Via GSMArena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più