oneplus 6t
Android Firmware e OS

Arriva la Open Beta 11 e 3 per OnePlus 6/6T

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Il programma di beta testing messo in atto dalla casa cinese per i suoi dispositivi ha portato nella giornata di ieri il rilascio della nuova Open Beta 11 e 3 per OnePlus 6/6T.

Leggi ancheOnePlus 7 si mostra nei primi render: in arrivo un nuovo slider phone?

Analizzando il thread pubblicato sul forum della community, tale update punta ad introdurre diversi miglioramenti relative ad alcune app di sistema: Telefono, Meteo e Messaggi.

Scheda tecnica OnePlus 6T
  • SoC Qualcomm Snapdragon 845
  • CPU octa-core (4 x Kryo 385 Gold a 2.8 GHz + 4 x Kryo 385 Silver a 1.7 GHz)
  • GPU Adreno 630
  • Memoria RAM 6/8 GB
  • Memoria interna 128/256 GB UFS 2.1 non espandibile tramite microSD
  • Display Optic AMOLED 6.4″ Full-HD+ (1080 x 2340 pixel) – luminosità massima 600 nits
  • Vetro Gorilla Glass 6
  • Fotocamera posteriore dual 20 MP f/1.7 + 16 MP f/1.7 (sensori Sony IMX 519 e IMX 376)
  • Fotocamera anteriore 20 MP apertura f/1.7
  • Connettività WiFi 802.11a/b/g/n/ac 2×2 MU-MIMO Dual Band, Bluetooth 5.0 con supporto a LE, A2DP e aptX HD, GPS – GLONASS – Baidou
  • Extra USB Type-C 1.0, sensore impronte digitali sotto al display (In-Display Fingerprint)

Partendo dal primo, da adesso il dailer telefononico permette l’integrazione con Google Duo, nel segno dell’ottima implementazione dei servizi Google che da sempre contraddistigue la OxygenOS rispetto agli altri firmware.

Per quanto riguardo l’app Messaggi, viene introddoto il supporto alla modalità orizzontale, mentre per quanto riguarda l’app meteo vi sono state numerose aggiunte soprattutto dal punto di vista grafico. Oltre ad aver migliorato l’accuratezza della posizione GPS, sono state introdotte nuove unità di misura dei vari parametri meteo senza dimenticarci di un nuovo layout grazie a delle descrizioni più accurate e nuove opzioni di ricerca.

L’aggiornamento è in distribuzione nel corso dalle prossime ore a tutti gli utenti che partecipano al programma di beta testing. Per chi invece è in possesso del firmware stabile dovrà scaricare nella memoria interna del telefono il file .zip per poi procedere alla successiva installazione manuale.

Fonte

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più