Meizu 16 e 16 Plus ufficiali: Snadpradgon 845 e doppia fotocamera per entrambi
Android Leaks

Arriva la certificazione Bluetooth di Meizu Note 9

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

La serie Note è senza ombra di dubbio una delle famiglie più riuscite di casa Meizu. Il tutto partì dal mitico Note 2 contrraddistinto da una qualità costruttiva davvero molto elevata il tutto unito ad un diplay IPS IGZO davvero di alto livello.

Leggi anche: Meizu è al lavoro su ben tre smartphone (di cui uno da gaming)

A seguire ecco che arriva il Note 3, con una scheda tecnica migliorata, sensore di impronte frontale ma un software che comincia a risentire della cattiva ottimizzazione per i mercati internazionali. Quest’ultimo punto ha senza ombra di dubbio penalizzato i successivi smartphone vista la mancata certificazione da parte di Google della Flyme, l’interfaccia proprietaria del colosso di Zhuhai. Mancata ottimizzazione che non è certo passata inosservata nella nostra recensione pubblicata qualche mese fa.

Visto lo scarso risultato a livello di vendite ottenuto da quest’ultimo, ecco che Meizu Note 9 riceve la certificazione Bluetooth segno che il lancio sul mercato è oramai imminente. Lo smartphone (codice M923Q ) secondo le ultime indiscrezioni rilasciate dal CEO Jack Wong su Weibo, adottaterà il tanto discusso sensore da 48 megapixels di casa Sony, che ha visto il suo debutto su Honor View e recentemente anche sul Redmi Note 7.

A livello estetico la smartphone potrebbe essere il primo device di casa Meizu ad adottare il notcha a goccia, mentre dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, Meizu Note 9 potrebbe essere mosso da un SoC Qualcomm Snapdragon 675.

Il tutto unito ad una batteria da 4.000 mAh

Parliamo della nuova soluzione di fascia media del chipmaker stautunitense che, secondo gli ultimi benchmark, dovrebbe essere leggermente più performante dello Snapdragon 710. Il tutto sarà infine alimentato da una batteria da ben 4.000 mAh.

Non ci resta quindi che attendere la presentazione ufficiale di tale dispositivo nella speranza che la casa cinese presti maggiore attenzione anche per il nostro mercato, visto che gli ultimi smartphone hanno impiegato diverso tempo prima di essere commercilizzati nel nostro paese.

Via Gizchina.com

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più