Google Pixel 4 XL
Android Firmware e OS Leaks Novità

Android R fa la sua prima apparizione su Geekbench

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Moltissimi utenti stanno ancora aspettando l’aggiornamento ad Android 10, ma Google ovviamente sta già pensando alla prossima release. Quello che non ci si sarebbe aspettati è una apparizione così anticipata rispetto alle solite tempistiche a cui ci ha abituato l’azienda di Mountain View. Proprio in questi giorni sta girando in rete un benchmark di Geekbench dove lo smartphone testato è un Pixel 4. Fin qui niente di anomalo, non fosse che il sistema operativo indicato è proprio Android R.

Leggi anche: Android 10 su Xiaomi Mi A3: ecco quando

ANCORA IN ATTESA DI ANDROID 10? ANDROID R è STATO AVVISTATO SU GEEKBENCH

Android R fa la sua prima apparizione su Geekbench
Android R fa la sua prima apparizione su Geekbench | Evosmart.it

Il test, datato 17 Gennaio, dimostrerebbe che Google sta già testando le primissime build di quello che sarà Android 11. Ma perché allora si chiama Android R? Mancando ancora diverse settimane al periodo atteso per la consueta Developer Preview di Marzo, molti pensano che potrebbe essere un immagine ritoccata. Ma potrebbe tranquillamente essere autentica.

Il testing di una nuova versione di Android perché essa sia stabile ed adatta ad essere usata su un vasto numero di dispositivi ha bisogno di molto tempo. È verosimile quindi che internamente a Google sia già in fase di test Andorid R. Inoltre l’attuale Android 10, fino alle ultime beta, ha mantenuto la tradizionale lettera di riferimento che fino ad Android 9 veniva associata a un dolce nella versione definitiva. Secondo Phonearena questa volta Google potrebbe quindi seguire la stessa roadmap, inserendo la nomenclatura ufficiale solamente al termine della fase di test.

Tra le novità più attese potrebbe esserci l’arrivo di una modalità Aereo più intelligente, che non andrà a disattivare la connessione Bluetooth se essa è attiva e con delle cuffie auricolari. Si tratterebbe in effetti di una novità molto apprezzata vista la crescente diffusione di cuffie e auricolari senza fili.

La seconda novità riguarderebbe la registrazione di file video ad oggi limitata a singoli file da 4 GB. Si tratta di una limitazione che nella vita quotidiana fino ad ora non ha pesato moltissimo, ma con l’aumentare della qualità video con le risoluzioni più elevata si trattava di un limite sempre più stringente. Soprattutto per chi vuole fare dello smartphone un uso semi-professionale, per farvi un esempio un video in 4K di 10 minuti potrebbe superare i 4 GB di spazio. Secondo quanto riportato da XDA i primi test avrebbero confermato la possibilità di registrare un unico file video da 32 GB, senza che esso venisse diviso in più parti.

Ovviamente non saranno le uniche novità in arrivo con Android R/11 ma attendiamo ulteriori notizie in merito. Voi che funzioni vorreste avere su Android 11?

Via: Gizmochina, Phonearena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più