sony workshop 49
Curiosità MWC 2019

Un viaggio nel mondo Sony… alla scoperta di Xperia 1!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 7 min

Sony ha presentato lunedì 25 febbraio, al Mobile World Congress di Barcellona, il nuovo top di gamma Xperia 1. Esso rappresenta un cambiamento di rotta piuttosto radicale per quanto riguarda la filosofia dell’azienda, che stabilisce finalmente delle collaborazioni interne per portare sul nuovo top di gamma le varie tecnologie sviluppate dai settori principali di casa Sony.

In occasione dell’esposizione presso il Mobile World Congress, Sony ha deciso di mostrarci i vari dettagli tecnici ed il processo costruttivo di Xperia 1 grazie ad un workshop dedicato, allestito presso lo stand del produttore giapponese. Anche noi di Evosmart abbiamo partecipato, e siamo qui per raccontarvi che cosa abbiamo visto!

UN VIAGGIO NEL MONDO SONY… ALLA SCOPERTA DI XPERIA 1

sony workshop 49
Inizia la presentazione! | Evosmart.it

Sony inizia il “viaggio” con una piccola recap di quello che è successo nel 2018, mostrando una roadmad dei vari device rilasciati lo scorso anno. Molto interessante il confronto che la compagnia fa tra i device top di gamma e la serie medio gamma, spiegando come l’intenzione di Sony sia quella di portare sulle fasce più basse elementi dell’esperienza Premium.

sony workshop 01
Ecco una piccola recap del 2018 | Evosmart.it

L’esperienza prosegue poi con un riassunto da parte di Sony delle specifiche principali di Xperia 1, con una disamina più generica della scheda tecnica. La casa giapponese ha enfatizzato molto la cura che è stata adottata nella scelta dei materiali e nell’assemblaggio del nuovo Xperia 1, fattore che dovrebbe conferire al telefono un’ottima solidità ed una senzazione al tatto davvero premium.

Subito dopo, la star della presentazione diventa il display di Sony Xperia 1: si tratta infatti del primo display 21:9 4K OLED montato su uno smartphone. Qui, la casa giapponese mostra i muscoli evidenziando la sua abilità nella progettazione e produzione di pannelli di vario genere ed assicura su Xperia 1 una qualità pari a quella di un Master Monitor da studio cinematografico.

Ovviamente, il nuovo display è compatibile con lo standard HDR ITU-R BT.2020, con una profondità di colore di 10 bit per canale. Sony, inoltre, porta il processore d’immagine X1 sullo smartphone di punta della linea Xperia, introducendo X1 for Mobile, un chip in grado di applicare miglioramenti in tempo reale all’immagine e gestire, nel frattempo, i vari parametri del display.

Sony porta su Xperia 1 anche Dolby Atmos, una tecnologia in grado di emulare un ambiente audio tridimensionale utilizzando cuffie collegate allo smartphone. L’audio, inoltre, è calibrato ed equalizzato in collaborazione con Sony Pictures Entertainment, l’ala di produzione cinematografica del colosso giapponese. Collaborazione che rende, per definizione, Xperia 1 il telefono ideale per gli amanti del cinema ad alta qualità.

sony workshop 16
Dolby Atmos anche su Xperia One | Evosmart.it

Sony enfatizza anche come il nuovo aspect ratio di 21:9 conferirà all’utente un notevole boost della produttività in mobilità, dando la possibilità di utilizzare agevolmente due applicazioni contemporaneamente data la natura “allungata” del display dello smartphone. Dual screen che si integrerà perfettamente con Google Assistant e Sony Side Sense, fornendo scorciatoie smart per l’avvio di più app contemporaneamente.

sony workshop 17
Sony porta le ottimizzazioni degli studios anche sugli smartphone Xperia | Evosmart.it

L’attenzione si sposta poi sulla fotocamera, altro elemento di novità di questo Xperia 1. Si tratta infatti del primo smartphone del produttore giapponese dotato di una tripla fotocamera. Il setup è pensato per fornire un’ottima versatilità fotografica del device. Abbiamo infatti un sensore principale standard da 12 MP f/1.6 26 mm, un sensore tele 12 MP f/2.4 52 mm ed un sensore ultra-wide 12 MP f/2.4 16 mm.

Sony porta su Xperia alcune funzionalità derivate dal mondo Alpha, l’ala di Sony dedicata allo sviluppo di apparecchiature fotografiche. Eye AF è infatti una nuova funzionalità che permette di tracciare il movimento dell’occhio del soggetto fotografato per mantenere una messa a fuoco praticamente perfetta e seguirne gli spostamenti all’interno della scena. Bionz X for Mobile abilita lo smartphone al supporto dell’autofocus/autoexposure in modalità burst (scatto continuo) fino a 10 fps, ed aiuta il software ad applicare tecniche di post processing per la riduzione del rumore digitale e del micromosso.

Sony aggiunge su Xperia 1 anche il sistema di stabilizzazione ottica che, combinato con il classico SteadyShot software, dovrebbe fornire un’ottima stabilizzazione dei video, molto simile a quella di una macchina fotografica professionale dotata di stabilizzazione multi-asse.

Il nuovo Xperia 1, ovviamente, eccelle anche nella realizzazione di video. Anche qui, Sony si rifà all’esperienza acquisita con Sony Pictures Entertainment per portare funzionalità di livello cinematografico sul suo smartphone di punta. Il nuovo Xperia 1 arriverà infatti sul mercato dotato di una funzionalità chiamata Cinema Pro, basata sulla tecnologia CineAlta di Sony, che ci permetterà di controllare ogni singolo aspetto della registrazione video.

CineAlta integra anche il sistema di colour correction proprietario VENICE, in grado di fornire la massima accuratezza dei colori in ogni situazione. Si tratta quindi dell’unico smartphone al mondo in grado di fornire feature cinematografiche e fotografiche di livello professionale, feature che, finora, erano disponibili soltanto grazie all’acquisto di attrezzatura cinematografico / fotografica specifica.

Non manca ovviamente la parte gaming, rappresentata da una collaborazione tra Sony e Epic Games che porterà Fortnite su Xperia 1 in formato 21:9. La casa, inoltre, inserisce all’interno della sua dotazione software una suite denominata Game Enhancer, che ci fornirà alcune funzionalità come la possibilità di registrare il gameplay e, contemporaneamente, il nostro volto.

sony workshop 30
Gaming in 21:9 da subito grazie ad una collaborazione con Epic Games | Evosmart.it

Altra collaborazione importante è quella con Netflix, che renderà sin da subito disponibili alcuni titoli in 4K HDR 21:9 dedicati proprio a questo smartphone. E, come se non bastasse, sarà possibile utilizzare Netflix in modalità Creator, per poter garantire la massima accuratezza dei colori e la massima gamma dinamica disponibile.

A fine percorso, Sony apre una piccola parentesi sui nuovi medi di gamma Xperia 10 e Xperia 10 Plus, spiegando come essi siano l’incarnazione dell’intenzione della casa di portare feature premium anche sulle fasce più basse. I nuovi device non rinunciano infatti ad un comparto fotografico di tutto rispetto e al display in 21:9, questa volta IPS LCD, ma pur sempre di ottima qualità.

sony workshop 39
Ecco le specifiche dei nuovi smartphone | Evosmart.it

Il viaggio di Sony termina poi con uno showcase di alcuni Xperia 10 e Xperia 10 Plus smontati, per mostrarci la cura della costruzione dell’assemblaggio dei vari device.

Un’esperienza sicuramente interessante che ci ha permesso di imparare e conoscere alcuni dettagli di questo nuovo Xperia 1 che erano sfuggiti durante la presentazione. Un grazie a Sony per averci dato questa fantastica opportunità!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

Sony Xperia XZ1/XA1 e XZ Premium ricevono le patch di sicurezza di Febbraio - Evosmart.it 4 Marzo 2019 at 9:00

[…] Leggi anche: Un viaggio nel mondo Sony… alla scoperta di Xperia 1! […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più