Vision-S. La prima automobile di Sony potrebbe non rimanere in un cassetto
Auto Mobilità elettrica Novità

Vision-S. La prima automobile di Sony potrebbe non rimanere in un cassetto

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Sony Vision-S l’avevamo lasciata a Las Vegas, quando dopo l’enorme hype scatenato dall’azienda giapponese si scoprì, che come molti prodotti che vengono portati da queste aziende, sarebbe rimasta una prova di forza e una messa in mostra delle migliori tecnologie Sony per l’auto elettrica e la guida autonoma.

A settimane dal CES 2020 di Las Vegas, su internet si è intravista la Sony Vision-S che esce dai box del circuito di Graz, in Austria, dove la Vision-S èstata concepita e forgiata. Ma già si sapeva che l’auto avrebbe camminato ancora un bel po’ prima di essere lasciata a prendere polvere nei box. In quanto questa vettura rappresenta un ottimo banco di prova per testare ed affinare sensori, fotocamere, laser e tutti questi nuovi componenti elettronici.

Leggi anche: CES 2020 | Snoccioliamo qualche numero in più sulla Sony Vision-S + Autonomia stimata

Sony ripensa alla sua Vision-S?

Adesso riappare un altro video in cui l’auto approda a Tokyo per eseguire nuovi test, in particolare sul nuovissimo e sofisticato impianto audio (360 Reality Audio) composto da ben 33 speaker. Quindi come preannunciato, l’auto inizierà a una nuova fase di sviluppo sulle strade giapponesi.

Quello che balza all’occhio anche ai non addetti ai lavori è che l’auto è perfettamente funzionante e ben lontana dall’essere un mero prototipo. Ricordiamoci inoltre che Sony ha ricevuto un’ottimo risultato di critica a Las Vegas proprio perchè l’auto sul palco era del tutto funzionante. É arrivata in moto, le luci funzionavano, il display e l’impianto audio funzionavano…

CES 2020 | Snoccioliamo qualche numero in più sulla Sony Vision-S
CES 2020 | Snoccioliamo qualche numero in più sulla Sony Vision-S | Evosmart.it

Quindi ora sorge una domanda, o meglio, ri-sorge la domanda che ci facemmo a Gennaio 2020. Sony ci ripenserà e deciderà di produrla? Oppure si avvarrà di un partner con esperienza in campo automobilistico? In quest’ultimo modo, Sony figurerebbe come partner tecnologico e si avvarrebbe di impianti produttivi terzi. Chi si lascerebbe scappare un’occasione così ghiotta? Un’auto già sviluppata e testata, pronta per essere prodotta e venduta. Vedremo, aspettando il prossimo video da parte di Sony o qualche loro dichiarazione.

Fonte | Via

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più