Fiat 500e - La risposta italiana alla mobilità elettrica
Auto Mobilità elettrica Novità

Fiat 500e – La risposta italiana alla mobilità elettrica

STIMA TEMPO DI LETTURA: 3 min

Come tutti sappiamo l’Italia da un certo punto vista è sempre arretrata al resto del mondo in quanto concerne l’adozione (attenzione, non l’ideazione) delle nuove tecnologie. Pagamenti digitali da smartphone e smartwatch sono solo un esempio. Ma per quanto riguarda la mobilità elettrica, eco-incentivi a parte, siamo abbastanza indietro come Paese. Ed ecco che FIAT prova a colmare il gap con la nuova 500e, esemplare elettrico di una delle auto più apprezzate dentro e fuori l’Italia.

Se ne parla da tanto di una versione solo elettrica della FIAT 500, che a poche settimane dalla presentazione di 500 Hybrid e Panda Hybrid, viene presentata in versione Cabrio. Questo sarà il primo modello acquistabile della city car italiana.

Leggi anche: I migliori smartphone sotto i 200€ Marzo 2020

Fiat 500e - La risposta italiana alla mobilità elettrica
Fiat 500e – La risposta italiana alla mobilità elettrica | Evosmart.it

Lieve restyling e la FIAT 500e è pronta per essere ricaricata

La FIAT 500e non si discosta tanto dalle attuali 500 restyling 2017, quindi nessuna speranza di vederla a 4 o 5 porte come si vociferava (almeno in questa versione cabrio). Davanti di intravede un taglio nei fanali anteriori, mentre per il resto ci troviamo di fronte a piccoli cambiamenti estetici.

All’interno possiamo ammirare i cambiamenti maggiori. Ampio display centrale, da 10.3″ come va di moda ora. L’auto è compatibile con Apple Car Play e Android Auto, oltre alla possibilità di connettersi tramite l’app UConnect al sistema di infotainment UConnect 5 aggiornabile via OTA. Linee più pulite con quello che sembra un portaoggetti centrale, proprio lì dove prima c’era la leva del cambio. E anche al posto del freno a mano compare un altro portaoggetti. Tutte cose molto ben gradite. Chi ha una 500 sa probabilmente di cosa parlo se dico che spazio per gli oggetti ce né ben poco nelle versioni termiche.

Fiat 500e - La risposta italiana alla mobilità elettrica
Fiat 500e – La risposta italiana alla mobilità elettrica | Evosmart.it

Batteria, motore e altre caratteristiche

Passiamo però al succo. É un auto elettrica, quindi è importante sapere che batteria monta e quanta autonomia ha. La batteria (posta sotto il pianale) è da 42 kWh, quindi neanche troppo piccola, se si considera che una VolksWagen e-UP ha una batteria da 38.3 kWh, e permette di percorrere fino a 320 km secondo lo standard di omologazione WLTP. Quindi per essere una city car è più che adeguato.

Per quanto riguarda il motore elettrico è posto anteriormente, eroga 118 CV e permette un’accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 9 secondi. La velocità massima è di 150 km/h.

Per quanto riguarda la ricarica ci sono ottime notizie. Possiede il doppio connettore standard Tipo 2 e CCS 2 Combo. Con il primo è possibile ricaricare in corrente alternata fino a 11 kW ed è adatto ad una ricarica lenta o domestica. Il secondo invece, permette una ricarica in corrente continua fino a 85 kW. Il che significa caricare l’80% della batteria (circa 250 km di autonomia) in 35 minuti.

L’auto è lunga 3.63 metri e larga 1.70 metri. Quindi è 6 centimetri più lunga e più larga di quella attuale. Anche il passo è cresciuto di 2 centimetri. Inoltre, cosa molto gradita, sarà costruita a Mirafiori e non più in Polonia come l’attuale.

Prezzo e disponibilità

La FIAT 500e sarà disponibile inizialmente in versione Cabrio full optional al prezzo di 37.900 €. Le prime consegne inizieranno in estate.

Via

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

2 commenti

Tesla Track Mode V2 - L'auto come un videogioco - Evosmart.it 11 Marzo 2020 at 9:01

[…] Leggi anche: FIAT 500e – La risposta italiana alla mobilità elettrica […]

Rispondi
FIAT 500e La Prima diventa anche berlina - Evosmart.it 8 Giugno 2020 at 16:01

[…] Marzo FIAT aveva presentato la sua prima vera auto elettrica, la FIAT 500e “La Prima” in versione decappottabile ad un prezzo di circa 38.000 €. Ecco che spunta la versione […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più