Leaks e Curiosità Novità

PC da Gaming e consumi esagerati? Alcuni PC banditi negli USA a causa di una nuova legge

PC da Gaming e consumi esagerati? Alcuni PC banditi negli USA a causa di una nuova legge

L’aumentare dei disastri climatici a giro per il mondo ci pone davanti la sempre più pressante questione ambientale. Per andare verso uno sviluppo sostenibile, negli Stati Uniti sei stati hanno messo in atto una nuova legge che pone dei limiti ai consumi dei PC più assettati di energia. La legge in questione è già entrata in vigore negli stati di California, Colorado, Hawaii, Oregorn, Vermont e Washington.

Leggi anche: Sony da record: vendute più di 10 milioni di PlayStation 5 in tutto il mondo!

ù

6 STATI BANDISCONO I PC TROPPO ASSETATI DI ENERGIA: DUE CONFIGURAZIONI ALIENWARE BANDITE IN ALCUNE NAZIONI DEGLI STATI UNITI

Le prime “vittime” accertate di questo provvedimento sono due configurazioni desktop di Dell: l’Alienware Aurora R10 e R12. A comunicarlo è la stessa Dell che sulle pagine dedicate alle configurazioni incriminate:

“Questa configurazione non può essere spedita in California, Colorado, Hawaii, Oregon, Vermont e Washington a causa delle normative sul consumo energetico. Tutti gli ordini effettuati da questi stati verrano cancellati.”

In coda alla comunicazione la stessa Dell, ha anche lasciato un link alle configurazione compatibili con il nuovo regolamento. Inoltre, interpellata sulla questione dalla redazione di The Register, l’azienda stessa ha confermato le motivazioni dietro alla scelta di limitare la vendita di queste due configurazioni:

“Sì questa scelta è stata causata dall’attuazione del nuovo regolamento della California Energy Commission (CEC) che ha definito uno standard di efficienza obbligatorio per i PC, inclusi desktop, All in One e sistemi di gioco mobile. La legge è entrata in vigore il 1° Luglio 2021. Gli unici prodotti colpiti da questo provvedimento sono alcune configurazioni di Alienware Aurora R10 e R12”

PC da Gaming e consumi esagerati? Alcuni PC banditi negli USA a causa di una nuova legge
Colpite dalla nuova legge alcune configurazioni di Alienware Aurora R10 e R12

La redazione ha anche interpellato altri due importanti produttori di PC: Acer e HP. Però da entrambe le parti non sono arrivate risposte soddisfacenti. Il portavoce di Acer ha affermando che l’azienda sta ancora analizzando la questione, HP invece non ha rilasciato nessuna dichiarazione in merito.

ANCHE APPLE COLPITA DAI NUOVI PROVVEDIMENTI? OCCHI PUNTATI SU MAC PRO 2019

Apple annuncia il nuovo Mac Pro al WWDC19
Mac Pro 2019: alcune configurazioni potrebbero essere bandite a causa della nuova legge. Ancora nessuna conferma ufficiale da parte di Apple

Anche Apple in realtà potrebbe non uscire indenne da questo provvedimento. Secondo quanto riportato da Apple Insider, il dispositivo di Cupertino messo a rischio dal nuovo provvedimento potrebbe essere il Mac Pro 2019, in particolare il modello configurato con il processore Intel Xeon W a 28 core da 2.5 GHz con due schede grafiche dedicate AMD Radeon Pro Vega Duo.

I consumi di Mac Pro 2019 con questa particolare configurazione si attestano sui 302 W in IDLE e arrivano a toccare 902 W con la CPU al massimo regime di funzionamento. Si trattano di valori addirittura decisamente più alti di quelli dichiarati per le due configurazioni Desktop di Alienware menzionate nell’articolo.

Va detto però che i limiti variano a seconda del tipo e della configurazione del dispositivo oltre che in base alla data di commercializzazione. Di conseguenza il Mac Pro 2019, anche nella sua configurazione più “assetata” potrebbe rientrare nei limiti imposti dal CEC. La stessa redazione di Apple Insider ha contattato Apple per avere chiarimenti sulla questione, ma al momento non c’è stata nessuna risposta.

Via: Macitynet

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più