Google Pixel 3 XL notch
Android Leaks

Google Pixel 3 XL non ha più segreti: eccolo in tutto il suo splendore

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

Nonostante manchino ancora due mesi alla presentazione ufficiale dei nuovi Google Pixel, nel corso di questi ultimi giorni si sono susseguiti diversi rumors relativi ai tanto attesi smartphone made by Google.

Leggi anche Pixel 3 XL si mostra in nuove immagini dal vivo (mettendo in mostra il suo generoso notch)

Dopo che il Pixel 3 XL è stato immortalato nelle mani di un passegero nella metropolitana di Toronto, Rozetked (un noto sito tech russo) ha avuto modo di mettere le mani sul nuovo top di gamma del colosso di Mountain View, mentre su Twitter sono state pubblicate altre immagini dello smartphone. Da oggi possiamo veramente dire che il Google Pixel3 XL non ha più segreti per noi.

Partendo dalla confezione di vendita essa si dimostrata essere ben fornita rispetto alle precedenti generazioni. Al suo interno, oltre ovviamente allo smartphone, troviamo un adattatore da USB type C ad USB standard (in modo da sfruttare la funzione OTG), l’oramai classico adattatore per il jack da 3.5mm, il cavo di ricarica con annesso caricatore e le Pixel Buds. Come emerso in alcuni indiscrezioni trapelate in rete, Big G sembra che abbia deciso di includere nella dotazione i suoi auricolari wireless in modo da far digerire ai fan del jack da 3.5mm la mancanza di tale uscita analogica.

Passando ad analizzare lo smartphone la parte frontale é occupata in gran parte da un ampio display da ben 6.7″ in risoluzione QHD+ (2.960 x 1.440 pixels) con aspect ratio 18.5:9. Nella cornice superiore troviamo il generoso notch che racchiude al suo interno la doppia fotocamera frontale, i cui sensori sono divisi dalla presenza della cassa auricolare che, insieme all’altoparlante di sistema posta nella parte inferiore, doterà il Pixel 3 XL di un audio stereo.

Spostandoci nella parte posteriore troviamo la singola fotocamera con annesso Dual flash LED, posta nella stessa posizione del Pixel 2 XL, così come il sensore di sblocco mediante impronte digitali posizionato centralmente. Le caratteristiche tecniche, come vengono evidenziate dalle info del dispositivo proposte da AIDA, confermano la presenza di un SoC Qualcomm Snapdragon 845, ed una batteria da 3.430 mAh.

Completano il tutto la presenza nella parte inferiore della porta USB type C oltre al carrellino della SIM, mentre nel parte destra troviamo posizionati i tasti di accesione e spegnimento oltre al bilanciere del volume.

Sarà la notch (piuttosto generosa) il motivo per cui deciderete di passare ad altro?

Via Phone Arena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

4 commenti

Avatar
Matteo Cozzari 22 Agosto 2018 at 16:54

É il primo anno che questi pixel non mi ispirano granché
Probabilmente sarà per il fattore estetico ma non vedo quella grande innovazione che mi sarei aspettato (al prezzo che saranno venduti che con tutta probabilità sarà bello corposo). Poi c’è android 9 … Niente da dire!

Rispondi
Avatar
Alberto Signorini 22 Agosto 2018 at 16:59

Google implementerà ancora meglio, come da tradizione, l’intelligenza artificiale (magari ci riserva qualche chicca per lo sblocco facciale), ma come hai detto tu ci troviamo di fronte al canonico smartphone made by Google la cui vera novità non risiede nell’hardware bensì nel software.

Rispondi
Avatar
Matteo Cozzari 22 Agosto 2018 at 17:43

L’unica cosa che mi chiedo é perché non li facciano anche un pochino più carini dato che non credo ci voglia così tanto..date le loro possibilità

Rispondi
Avatar
Alberto Signorini 22 Agosto 2018 at 18:46

Qualche ex impiegato HTC non può certo fare miracoli al secondo smartphone…

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più