IFA2018

IFA 2018 | Huawei presenta il cuore pulsante dei suoi prossimi top di gamma: ecco a voi il Kirin 980 | Aggiornamento

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

In occasione di IFA di Berlino, Huawei non ha perso l’occassione per presentare il Kirin 980, il nuovo processore che andrà a muovere i futuri top di gamma della casa cinese (inclusa la nuova serie Mate 20 in arrivo questo autunno).

La casa cinese ha affidato a TSMC la produzione del SoC tramite un processo produttivo a 7nm, permettendo di raggruppare al suo interno ben 6,9 miliardi di transistor con un aumento di potenza quantificato in circa 1,6 volte rispetto a quella di un Kirin 970, aumentandone le prestazioni complessive del 20% ed ottimizzandone comunque l’autonomia di circa il 40%.

Passando all’architettura utilizzata il Kirin 980 é un octa-core composto da 2 x Cortex A76 ad alta frequenza + 2 Cortex A76 ad alta efficenza + 6 Cortex A55 a basso consumo. Si tratta del primo processore al mondo a poter usufruire della nuova soluzione di casa ARM garantendo un aumento di potenza del 75% ed un’efficienza energetica del 58% più alta rispetto ai precedenti. La parte grafica é affidata ad una GPU Mali-G76 offrendo una potenza di elaborazione grafica superiore del 46% e un’efficienza energetica migliorata del 178% rispetto alla generazione precedente. La nuova GPU é in grado, grazie all’ausilio dell’intelligenza artificiale, di poter ottimizzando la ditribuzione dei processi  a seconda dell’utilizzo quotidiano dell’utente, andando a sfruttare tutte il suo potenziale in occasione di carichi di lavoro piuttosto pesanti quali il gaming.

Mentre siamo passati da Huawei per vedere le nuove colorazioni di P20 Pro ci siamo imbattuti nel nuovo Kirin 980

IFA 2018 | Huawei presenta il cuore pulsante dei suoi prossimi top di gamma: ecco a voi il Kirin 980 | Aggiornamento | Evosmart.itIFA 2018 | Huawei presenta il cuore pulsante dei suoi prossimi top di gamma: ecco a voi il Kirin 980 | Evosmart.it

Come ben sappiamo Huawei con il Kirin 970 ha lanciato sul mercato il primo processore dotata di un’unita di calcolo neurale (NPU). Il nuovo Kirin 980 riconferma l’impegno di Huawei in questo ambito grazie alla nuova Dual NPU, capace di offrire prestazioni superiori sopratutto dal punto di vista fotografico. Infatti il Kirin 980 è in grado di riconoscere fino a 4.500 immagini al minuto, con un incremento del 120% rispetto a Kirin 970.

Altre migliorie degne di nota sono sicuramente il supporto alla categoria LTE Cat.21 con una velocità di download massima di 1,4 Gbps. Il Kirin 980 introduce un rinnovato processore di immagine permettendo così di ridurre il rumore durante scatti effettuati in scarsa condizione di luce eliminando gli artefatti senza cancellare i dettagli dell’immagine.

Non ci resta quindi che attendere la presnetazione della nuova serie Mate 20, la quale sarà la prima serie di dispositivi a poter usufruire del nuovo processore.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

3 commenti

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più