Strategie Instagram: i segreti per il successo
Curiosità Guide e Tutorials Novità Social & Community

Strategie Instagram: i segreti per il successo

I social sono uno strumento di lavoro molto valido se utilizzati bene; spesso viene travisata la parola “influencer” senza però tenere conto delle strategie e delle dinamiche che la circondano. Tuttavia, moltissime aziende decidono di affidarsi ad Instagram. Perché? La popolarità di questo social è indiscussa e, a dimostrarlo, è il flusso di persone che quotidianamente lo utilizza.

Leggi anche: Instagram, guida su come disattivare i messaggi di spam

Indice:

  • Biografia e gestione del profilo
  • Storie in evidenza
  • Post
  • Hashtag
  • Alt Text
  • Sicurezza
  • Reels
  • Engagement
  • Collaborazioni
  • Conclusioni

INSTAGRAM: UN SOCIAL CHE OFFRE TANTE OPPORTUNITÀ

Ognuno di noi decide di sfruttare il social come meglio crede: c’è chi si iscrive solamente per curiosare e chi, invece, preferisce esporsi. E, attenzione: esporsi non significa mostrarsi o postare foto “ inadeguate” ma, semplicemente, raccontarsi ad altri. Chi siamo, cosa facciamo, che cosa sappiamo fare e cosa vorremmo imparare sono punti di partenza che potrebbero attirare la curiosità di altri utenti.

Moltissime persone sottovalutano ancora il potenziale di queste note piattaforme, evidenziandone soltanto gli insuccessi. Mi rendo conto che alcuni esempi emergenti non siano proprio da seguire ma, nel complesso, i social pullulano di persone che esprimono loro stesse. Molti cercano di divertire, altri decidono di insegnare ad altri ciò che sanno fare. Un po’ come accade con i tutorial di Youtube, insomma.

Strategie Instagram: i segreti per il successo
Strategie Instagram: i segreti per il successo | Evosmart.it

Si possono creare contenuti validi e d’interesse, sapete? I Content Creator, per esempio, passano le loro giornate a ricercare spunti e nuove proposte al fine di attrarre un vasto pubblico. Tralasciando le critiche e gli aspetti negativi che accomunano i social, quest’oggi voglio indirizzarvi verso una crescita ampia e pulita.

Mi rivolgono a persone che stanno tentando di curare il loro profilo al fine di raggiungere una media crescita e rendere tutto ciò un piccolo “lavoro”.

Prima di tutto dovete assicurarvi di avere un profilo che racconti al 100% di voi. Sto parlando della “BIO”. La parola in questione non allude assolutamente al biologico ma, al contrario, alla biografia. Ogni profilo Instagram vanta di una bio che va spesso curata e aggiornata; vedetela come un biglietto da visita da presentare agli altri, così come le storie in evidenza! Ma facciamo un passo alla volta.

BIOGRAFIA INSTAGRAM : NON SOTTOVALUTARLA

Attraverso pochi e semplici caratteri potete raccontare di voi: quanti anni avete, di dove siete e, soprattutto, di che cosa vi occupate. È importante dare il giusto risalto anche all’immagine del profilo : ben visibile ed in primo piano.

Inoltre, non dimenticatevi di utilizzare il vostro nome e cognome nell’username oppure, nella pima riga ( nelle immagini sottostanti tutti i dettagli).

STORIE IN EVIDENZA : PERCHÈ UTILIZZARLE?

Nella maggior parte dei profili Instagram vi sarà capitato di visualizzare dei piccoli “cerchiolini” alla base del profilo. Questi sono semplicemente le così dette “STORIE IN EVIDENZA“.  Uno strumento molto utile da riorganizzare costantemente; le storie in evidenza raccontano di voi a chi visita il vostro profilo da esterno ( prendetevene cura).  Da non sottovalutare anche la parte estetica: è fondamentale utilizzare delle copertine chiare e accattivanti.

Rimanendo in tema storie, preferite sempre contenuti parlati e dove vi si vede. Inoltre, per ogni storia fatta, aggiungete i sottotitoli. Perchè questo? Semplice : la maggior parte delle persone che naviga su Instagram non ha l’audio attivo; facilitate la comprensione utilizzando il testo. 

Cercate di non pubblicarne troppe durante il giorno e, se non vedete tanti risultati, provate a non postarne nessuna per almeno 24H. Instagram la volta dopo provvederà ad inserirvi tra i primi della lista.

Non dimenticate di utilizzare almeno uno stickers e sfruttare sondaggi / domande.

PUNTATE SEMPRE AL COINVOLGIMENTO – Il segreto è creare interazione-.

POST: COME OTTENERE LIKE E IMPRESSION

Una volta sistemato il profilo e le storie, è la volta di pensare a COSA postare e COME. Punto cruciale: gli hashtag. 

Siete sicuri di saperli usare correttamente? Gli hashtag attirano il 40% o poco più di nuova utenza, lo sapevate? Per alcuni aspetti sono molto importanti, soprattutto per le “impression”. Per altri invece, non troppo. Tutti gli hashtag che inserite sotto i vostri post devono avere un SENSO ma soprattutto, essere inerenti a quanto pubblicate.

Tuttavia, bisogna porre attenzione al famoso shadowban ! Ovvero, quegli hashtag bannati da Instagram e che non vi porteranno NESSUN LIKE. Inoltre, diffidate dall’utilizzo di hashtag troppo utilizzati e dai numeroni alti. Dovete puntare ai piccoli ! Create il giusto mix!

Potete aiutarvi nella ricerca dei migliori hashtag affidandovi al sito Tagsfinder.

Non è vero che bisogna utilizzarne per forza 30; l’importante è inserirne almeno 10! In alternativa : o 15 o 30.

Strategie Instagram: i segreti per il successo
Strategie Instagram: i segreti per il successo

Per quanto riguarda i POST invece, assicuratevi di pubblicare sempre foto di buona qualità, dettagliate e soprattutto, accattivanti. Preferite tipologie di didascalie interattive, del tipo: una domanda finale, oppure un ” giochino” da fare insiemecoinvolgete i vostri followers-. Se la didascalia è troppo lunga, spaziate ogni concetto e precedete alcune frasi con emoji simboliche: questo attirerà l’attenzione visiva del pubblico.

Leggi anche: iOS 14: ecco come creare widget personalizzati e cambiare le icone del proprio iPhone

N.B: Instagram mostra il tuo post a chi ha interagito con te o a persone che trattano lo stesso tipo di contenuto. Se il tuo post non ha like e commenti, Instagram ti mette da parte. Crea la giusta interazione ed interagisci anche tu con altri profili: lascia like, commenti e save.

ALT TEXT: SERVE?

Mai sentito parlare di Alt Text? Questa misteriosa sigla non è altro che : il testo alternativo. Una funzione implementata da Instagram al fine di dare la possibilità anche gli ipovedenti di utilizzare il social; tuttavia – se utilizzato nel modo giusto– può rivelarsi uno strumento utile per aumentare le interazioni.

Come utilizzarla?  Prima di pubblicare recatevi su “ impostazioni avanzate” e selezionate “ testo alternativo”. Inserite lì la descrizione ed il gioco è fatto. La didascalia deve rappresentare a 360° la foto e, dunque, va descritta in modo dettagliato ( max 100 caratteri).

Moltissimi non reputano questa funzione efficace nè, tantomeno, adatta alle interazioni, ma tenetelo in considerazione come ” strumento” aggiuntivo.

SICUREZZA : PROTEGGI SEMPRE IL TUO PROFILO

Un altro punto rilevante è sicuramente la sicurezza! Qualsiasi social utilizziate cercate SEMPRE di salvaguardarlo! Come? Con l’autenticazione a due fattori. 

Gli attacchi hacker sono all’ordine del giorno, ma come possiamo difenderci da tutto ciò? Oramai si è continuamente vittime di furto di dati o d’identità; le “trappole” utilizzate sono davvero molteplici e, spesso, si concentrano via Sms o Mail. Cosa fare dunque per evitarlo?

Prima di tutto assicuratevi di utilizzare delle password sicure. In secondo luogo, provvedete a cambiarle spesso e, evitate di scaricare applicazioni follow-unfollow ( non sono sicure). Inoltre, non date MAI importanza a messaggi inviati da “ Instagram “. Il social non vi scrive in direct; sono assistenze fasulle con (spesso) minacce di chiusura del profilo.

Non cliccate MAI su link presenti in chat “estranee” / sospette.

Utilizzate l’autenticazione in due fattori:  impostazioni- sicurezza- autenticazione- attiva tramite app Authenticator.

REELS: COME FUNZIONANO

Dopo il successo di TikTok, Instagram ha deciso di puntare tutto sui Reels. Un’opzione che, a dirla tutta, sta veramente spopolando.

Ottenere visualizzazioni non è per niente facile, ma scopriamo insieme alcuni punti fondamentali per pubblicare un contenuto ottimale e ” acchiappa” visual.

Fondamentalmente le cose da non fare sono tante: per esempio, evitate di riempire il video di scritte troppo INVADENTI, non renderà vittoria al vostro Reel.

Cercate di seguire sempre le tendenze ed ispiratevi a persone più seguite; pensate e studiate un effetto”wow” che possa intrattenere il pubblico ed utilizzate qualche transizione. Caricate video sempre di ottima qualità ed accompagnati da una copertina, a sua volta, ben chiara e semplice da individuare.

CONSIGLIO: caricate il reel sempre nel feed.

Siate sempre originali e divertitevi!

ENGAGEMENT : SERVE?

Tutta l’interazione che andrete a creare seguendo i punti precedenti, vi porterà ad un Engagement equilibrato. Quante volte avete sentito questa parola? Sicuramente tante.

Il così definito ER non è altro che l’andamento del proprio profilo social calcolato in % . I parametri presi in considerazione sono davvero molteplici e, spesso, differenti; tuttavia, è bene non tralasciarlo.

Se pensate che avere tanti followers sia il vero successo vi state sbagliando. Un numero di followers molto elevato può essere un danno per il vostro profilo Instagram se l’engagement è basso.

Conta la qualità, non la quantità!

Tenete sotto controllo il vostro engagement aiutandovi con dei servizi gratuiti, quali: @ninjalitics e @socialblade .

Assicuratevi di avere una % sempre maggiore rispetto alla media.

COLLABORAZIONI : COME FUNZIONANO

Come evidenziato in precedenza, Instagram può essere uno strumento di lavoro e di opportunità. Proprio in questo ultimo paragrafo entrano in gioco le collaborazioni: come funzionano? Prima di tutto toglietevi dalla testa “ followers = soldi”, non è proprio così. Nulla è facile e niente viene regalato; esistono per l’appunto figure come Social Media Manager in grado di indirizzare ognuno di noi verso la strada più giusta per sfruttare al meglio i social.

In alcuni casi le aziende ( forse) sbagliano a considerare la sola quantità di followers. A parere mio bisognerebbe puntare molto di più sul contenuto e l’interazione ottenuta da ogni individuo. Per quanto esistano dinamiche non chiare, sappiate che le modalità di collaborazione sono davvero tante ma, soprattutto, le aziende disposte a darci fiducia esistono.

Non bisogna dunque essere per forza ” famosi” per ottenere delle partnership.

ESISTONO TRE MODALITÀ DI COLLABORAZIONE:

  1. GRATUITE (scambio di pubblicità)
  2. AFFILIAZIONI (con codice sconto)
  3. PAGATE ( legate ad accordi aziendali)

Per fare in modo che un’azienda vi scelga dovrete curare ogni punto elencato in precedenza, ma senza privarvi di domandare. Ebbene sì, inizialmente dovrete farvi conoscere quindi, munitevi di una mail seria ed iniziate a contattare qualche brand più vicino ai vostri interessi. 

CONSIGLIO: Create un Media Kit che racconti in breve di voi. Se non sapete da dove inziare, utilizzate Canva.

Leggi anche: Canva: l’applicazione perfetta per creare contenuti

Cercate di crearvi una vostra nicchia senza creare confusione nel feed: non sponsorizzate la qualunque! Rimanete in linea con i vostri contenuti / passioni. Pubblicizzate SOLAMENTE prodotti in cui credete veramente e, soprattutto, con una politica aziendale di vostro gradimento. 

Inoltre, diffidate delle richieste di pagamento per quanto riguarda le spedizioni o, addirittura, costi totali seguiti da “ rimborsi”, quelle non sono collaborazioni!

CONCLUSIONI

Questa guida è dedicata a tutte quelle persone che quotidianamente cercando di approciarsi nel modo più giusto ad Instagram; spesso questo social viene sottovalutato e si finisce per utilizzarlo nel modo scorretto.

Se siete persone con una grande passione o, un lavoro legato ad un blog, cercate di inserirvi su queste piattaforme. La costanza e l’utilizzo intelligente potranno regalarvi delle soddisfazioni; penso al make-up per esempio! Quanti profili esistono che danno consigli di questo tipo? Ricette, cura della persona, tecnologia.

Le categorie sono vaste e, se ne esisono già tante, PAZIENZA.

Potreste essere capaci di dire qualcosa in più rispetto all’altro; non sottovalutatevi mai, siate ORIGINALI e credete in voi stessi sempre. La vostra identità può emergere anche attraverso i social.

 

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più