Guide e TutorialsNovitàVideo e Reviews

Smartphone top e flop di Agosto | 2022

Smartphone top e flop di Agosto

É inutile negarlo: gli ultimi anni non hanno visto alcuna evoluzione evidente nel panorama tech, con dispositivi volti più ad un miglioramento che ad una rivoluzione. Gli unici prodotti capaci di distinguersi dalla massa sono stati i foldable, o “pieghevoli” che dir si voglia: belli, attraenti e capaci di regalare un effetto wow sempre meno presente nel mercato attuale.

É altrettanto necessario sottolineare quanto lo smartphone perfetto non esista: ogni dispositivo condivide pregi e difetti, ed è essenzale convivere anche con i secondi. Forti di questo concetto, oggi abbiamo deciso di focalizzarci sui “pro” e sui “contro” di vari prodotti.

Solitamente ci piace stilare una lista dei migliori smartphone a seconda dei vari budget, ma questa volta abbiamo deciso di modificare il punto di vista. Per scoprire tutti i pro e i contro non vi resta che leggere la parte sottostante dell’articolo. Una premessa: all’interno di questa mini-guida troverete solamente 5 smartphone che, peraltro, sono i più gettonati del momento.

Leggi anche:

ASUS ZENFONE 9

Come primo smartphone ci sentiamo di valutare l’Asus Zenfone 9, un prodotto costruito bene, con un ottimo design, super compatto e prestante. Un device secondo noi ben riuscito e che ci sta piacendo. Ricordiamo alcune sue caratteristiche:  processore Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1 , 8 GB di RAM e 128 / 256 GB di memoria e una batteria da 4300 mAh.

Asus Zenfone 9
Asus Zenfone 9

A bordo di questo Asus troviamo un display AMOLED da 5,9″ con una frequenza a 120Hz ed un comparto fotografico composto da due sensori: uno principale da 50MP e un secondario da 12MP; la stessa risoluzione del sensore principale riposto nel forellino frontale del display (sulla sinistra).

GOOGLE PIXEL 6A

Nonostante i prodotti Google siano stati sempre da noi apprezzati, soprattutto per il comparto fotografico e l’ottimizzazione software, oggi dobbiamo fare degli appunti negativi per quanto riguarda il Pixel 6A. Lo smartphone in questione ha innanzitutto un prezzo fin troppo elevato per ciò che offre poi, in secondo luogo, ha una frequenza del display molto bassa (60Hz) e, inoltre, il design non è di nostro gradimento.

Pixel 6a
Pixel 6a

A bordo di Pixel 6a troviamo uno schermo di tipo OLED in Full HD+ da 6,1″ a 60Hz ed un SoC Google Tensor GS101. La memoria Ram è da 6GB con uno spazio di archiviazione pari a 128GB e, per quanto riguarda la batteria, troviamo una 4.400 mAh con ricarica a 18W. La fotocamera posteriore è caratterizzata da un sensore principale da 12MP ed un secondario (ultragrandangolare) anch’esso da 12MP. La cam frontale invece è da 8MP.

Nothing Phone (1)

Il Nothing Phone (1) è un altro smartphone che non ci ha particolarmente stupito. In realtà porta con sè delle buone idee, sia a livello di caratteristiche che di funzionalità, ma non sono state ben fatte. A quanto pare questo Nothing Phone (1) soffre di problemi legati al display (molto evidenti) e di mancati dettagli del design -non perfettamente curato-. Insomma, uno smartphone da 500€ che non offre quanto promette.

Nothing Phone (1)
Nothing Phone (1)

Nothing Phone (1) monta un display OLED da 6,55″ con un refresh rate adattativo dai 60-120 Hz ed un processore Qualcomm Snapdragon 778G+ 6nm TSMC. Sul retro di questo smartphone troviamo una fotocamera così composta: 50 MP Sony IMX766 (principale) + Ultra Wide: 50 MP Samsung JN1  a differenza dell’anteriore con un unico sensore da 16 MP Sony IMX471. La batteria è una 4500 mAh con ricarica 33 Watt; il sensore di impronte digitali è integrato nel display.

Per quanto riguarda la RAM e la capacità di memoria lo troviamo sul mercato nelle seguenti combinazioni:

  • 8 GB RAM + 128 GB
  • 8 GB RAM + 256 GB
  • 12 GB RAM + 256 GB

XIAOMI 12 LITE

Xiaomi 12 Lite ha per noi un unico difetto: il prezzo. Lo smartphone nel complesso è bello, funziona bene e fa quanto promette. Nella nostra recensione abbiamo potuto approfondire ogni singolo dettaglio di esso.

Xiaomi 12 lite
Xiaomi 12 lite

Il display di questo Xiaomi è un AMOLED da 6,55″ con refresh rate a 120Hz, un processore Snapdragon 778G ed una memoria RAM suddivisa in differenti configurazioni: 6/128GB, 8/128GB, 8/256GB tuttavia, Xiaomi 12 Lite vanta di una connettività 5G ed una fotocamera posteriore notevole. Troviamo un sensore principale da ben 108MP, un secondario utra-grandangolare da 8MP ed ultimo (per le macro) da 2MP. La camera frontale invece, è da 32MP.

Per concludere, la batteria è una 4.300mAh, ricarica 67W.

RED MAGIC 7S PRO

Il Red Magic 7s Pro è un flop totale per noi; dopo l’ultimo aggiornamento software lo smartphone ha delle grosse problematiche. Il sensore di prossimità non funziona bene, così come quello di luminosità e, inoltre, la connessione wi-fi non è per niente stabile. Per non parlare delle traduzioni, praticamente tutte sbagliate. Insomma, uno smartphone potente ma non funzionale.

Redmagic 7S pro
Redmagic 7S pro

Red Magic 7S Pro ha sotto la scocca il processore Qualcomm Snap 8+ Gen 1 con 12 GB/18 GB di RAM ed una memoria interna da 256/512GB.

Il display è un OLED da 6,8″ a 120Hz e la batteria è una 5000 mAh con ricarica a 65W (non wireless). Insomma, un prodotto con una scheda tecnica notevole che al momento ci ha delusi. Anche qui il comparto fotografico è significativo: 64MP principali, 8MP e 2MP per le macro. La cam anteriore invece, è una singola da 16MP.

CONCLUSIONI

Questi erano gli smartphone che abbiamo voluto prendere in considerazione. Sostanzialmente riteniamo un flop due smartphone da noi elencati: il Pixel 6a ed il Red Magic 7s Pro. Gli altri se la cavano bene, ma alcuni sono un semi-flop come ad esempio il Nothing Phone (1). Il top tra questi per noi è l’Asus Zenfone 9.

Fateci sapere cosa ne pensate nel box dei commenti.

Add to favorites 0

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più