Nuova XBOX e vecchie batterie per il controller
Piattaforme XBOX Series X

Nuova XBOX e vecchie batterie per il controller

STIMA TEMPO DI LETTURA: 6 min

A fine 2020 uscirà la nuova XBOX Series X. Però una cosa non cambierà rispetto alle precedenti generazioni. Il controller andrà sempre con le batterie stilo. Ecco perchè.

Ogni due secondo ce né uno che se ne esce con la classica frase (mezza) fatta “siamo nel 2020 e ancora…”. E potete aggiungerci qualsiasi cosa. Siamo nel 2020 e ancora le auto non volano. Siamo nel 2020 e ancora non abbiamo tolto di mezzo l’inquinamento. Siamo nel 2020 e ancora qualcuno fa telefoni con la micro USB. Oppure potremmo dire che siamo nel 2020… e ancora Microsoft venderà una XBOX con un controller dotato di batterie stilo AA non ricaricabili

Leggi anche: XBOX Lockhart meno potente di quello che si pensava

Nuova XBOX e vecchie batterie per il controller
Nuova XBOX e vecchie batterie per il controller | Evosmart.it

Simile al controller Elite, ma a batterie…

Quello che vedete in foto non è il controller dell’XBOX ONE, ma il nuovo controller di XBOX SERIES X. Oggi non vogliamo parlarvi del fatto che il D-Pad sia simile ad un frontale tra quello di un normale controller XBOX e quello della versione Elite. O di come siano cambiati i trigger. Vogliamo parlarvi di una cosa che non è cambiata, e che a quanto pare, parole di Microsoft, non cambierà. L’alimentazione del controller a batterie intercambiabili.

All’epoca della console war della settima generazione di console, si confrontavano i primi controller wireless di Sony e Microsoft. Tenendo da parte le diatribe su quale layout sia quello migliore (che sappiamo tutti essere quello di PlayStation), da una parte c’era il controller di XBOX 360 con il suo vano ospitante 2 batterie stilo AA, e dall’altro il DualShock 3 o SIXAXIS, che aveva una batteria agli ioni di litio integrata e ricaricabile tramite cavo mini USB. All’epoca si bollò il controller di Microsoft come tecnicamente indietro rispetto a quello della controparte giapponese per non aver pensato di mettere una batteria ricaricabile. Voi vi ricordate le corse a cercare scatole e scatole di pile AA quando a casa degli amici si scaricavano sul più bello? Io sì.

Arriva l’ottava generazione e non cambia nulla. Controller di XBOX ONE ancora con le batterie stilo. Come per la generazione precedente, Microsoft vende un kit per convertire il controller da pile stilo a batteria ricaricabile con il cavo. Allora in tanti si chiesero se davvero Microsoft pensasse di risparmiare qualche dollaro per ogni controller venduto con una tecnologia più vecchia, sapendo che molti poi comprerebbero il kit ad un prezzo simile a quello di un controller nuovo.

Adesso siamo nel 2020 e ancora queste dannate pile. Microsoft non vuole capire?

Invece Microsoft, forse per la prima volta, spiega il perchè della scelta ai ragazzi di Digital Foundry.

Quella che viene fuori quando si parla con i videogiocatori di questo aspetto è una forma di polarizzazione, con un ampio fronte che spinge per mantenere le batterie (nel controller di XBOX SERIES X)” – come spiega Jason Ronald, partner director of program management di XBOX – “Dunque offrire un certo grado di flessibilità è un modo per accontentare tutti. Volendo è possibile acquistare un battery pack ricaricabile, che funziona esattamente come per l’Elite Controller ma in questo caso è opzionale“.

Quindi si ritorna al punto di partenza. Microsoft ha lasciato la scelta (o così pare) ai suoi utenti, che preferiscono armarsi di batterie stilo ricaricabili e non da cambiare alla bisogna, rispetto ad integrare una batteria ricaricabile che con il tempo si deteriora. Ovviamente vendendo un kit per accontentare anche chi preferisce la versione con batteria integrata.

Attacchi il cavo e carichi con Sony

Pensandoci su non hanno torto, non del tutto almeno. Se in apparenza la scelta di Sony sembra quella più sensata, c’è anche da sapere che le batterie non sono infinite. Hanno dei cicli di ricariche massimi oltre il quale la batteria non rende più a meglio. E la batteria del controller di PS4 già non rende da nuova anche rispetto al più vecchio controller di PS3. Il che significa che l’utente normale, quando la durata del controller non lo soddisferà più, lo cambierà per intero con uno più nuovo, mentre l’utente più esperto saprà che il controller può essere aperto per cambiare solo la batteria (non fatelo se non siete pratici!).

Cambi le batterie e giochi con Microsoft

La scelta di Microsoft rende il controller più duraturo da questo punto di vista. Ma bisogna portare pazienza e tenere con sé almeno un paio di batterie di scorta (meglio se cariche) durante le sessioni di gioco. Se si hanno più controller però si rischia sempre di dover interrompere un party per mancanza di pile cariche. Oltre al fatto che anche se si escludesse la spesa duratura di pile stilo non ricaricabili (nel tempo è la scelta più costosa), anche le pile stilo ricaricabili hanno dei cicli massimi di carica oltre al quale queste costose batterie vanno sostituite con delle nuove.

Però…

Però Microsoft fa la furba in questo caso. Perchè in realtà soddisfa solo chi vuole continuare ad usare le pile stilo. Se davvero volesse rendere flessibile l’utilizzo del controller a tutti i suoi utenti, perchè non includere il kit direttamente con XBOX? Oppure perchè non vendere i controller con batteria integrata e vendere un kit per chi vuole usare le batterie stilo?

Sicuramente la risposta sarebbe che così Microsoft fa più soldi ovviamente. Ma sarà vera la storia che Microsoft ha chiesto ai suoi utenti? Oppure è solo uno stratagemma per continuare con questa strada?


Voi preferite un controller tipo quello PlayStation o tipo quello XBOX? Oppure preferite il kit senza alcuna batteria e con il cavo diretto alla console?

Fonte 1 | Fonte 2 | Via

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

PS5 meno potente ma più "efficiente" di Series X - Evosmart.it 31 Marzo 2020 at 18:00

[…] Nuova XBOX e vecchie batterie per il controller […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più