Android Focus

Samsung cambia tutto: ecco com’è Galaxy Note 9 con Android Pie!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 4 min

L’interfaccia utente di Samsung è sempre stata criticata dagli appassionati del mondo Android per la sua eccessiva pesantezza. In passato, infatti, l’allora TouchWiz era stata più volte indicata come il maggior colpevole delle scarse prestazioni esibite da alcuni dispositivi del produttore sudcoreano.

Tuttavia, uno dei pregi della TouchWiz, diventata poi Samsung Exprience ed ora One UI, è sempre stato l’assoluta completezza che essa offre all’utente. One UI porta questa sensazione di completezza ad un livello superiore, affinandone anche la raffinatezza ed il gusto estetico, il tutto combinato ad una maggior ottimizzazione del software, che dovrebbe quindi risultare in un aumento di prestazioni dei vari dispositivi.

note 9 aod one ui
Always On Display riceve un update estetico che lo rende più elegante e funzionale. | Evosmart.it

I cambiamenti apportati da One UI vanno di pari passo con quelli apportati da Google al sistema operativo Android con l’introduzione di Pie. One UI abbraccia infatti il nuovo look arrotondato introdotto da Google con quest’ultima versione di Android, e ne sfrutta anche le nuove animazioni dedicate alla transizione tra le varie schermate del sistema operativo.

ONE UI SU NOTE 9: I MIGLIORAMENTI SONO EVIDENTI

note 9 pie one ui
Ecco finalmente Android Pie su Galaxy Note 9 | Evosmart.it

Samsung va inoltre ad ottimizzare l’usabilità del dispositivo dal punto di vista dell’ergonomia del software, trasferendo gli elementi di maggior uso nella parte bassa dello schermo, permettendone un accesso più rapido e comodo da parte dell’utente anche durante l’uso a singola mano. I nuovi dispositivi, infatti, si sviluppano sempre più in altezza, rendendo sempre meno accessibili gli elementi posti nella parte alta dello schermo.

note 9 homescreen one ui
La homescreen rimane invariata, ma le icone cambiano completamente. | Evosmart.it

One UI va ad integrare su Note 9 (e sugli altri dispositivi che hanno ricevuto l’update) un sistema di gesture navigation molto simile a quello che possiamo trovare su OnePlus. Tramite una serie di swipe in diverse zone del bordo inferiore possiamo infatti andare a richiamare l’assistente Google, simulare la pressione del tasto indietro oppure ritornare alla home. Tuttavia, per i più nostalgici, è comunque possibile sfruttare la vecchia navbar andando ad agire sulle impostazioni del dispositivo.

note 9 fotocamera one ui
L’interfaccia fotografica si rinnova, adottando un look simil-Pixel | Evosmart.it

La nuova UI apporta alcune modifiche anche all’interfaccia della fotocamera, che ora assume un look più semplificato, quasi Google Style, che la rende più piacevole ed immediata nell’uso di tutti i giorni. Anche il multi tasking subisce un redesign, avvicinandosi anch’esso alla “versione Google” del concetto stesso.

La casa sudcoreana introduce inoltre alcune piccole chicche grafiche all’interno della nuova interfaccia, come la possibilità di abilitare un tema scuro (attualmente chiamato Modalità notte) e le nuove icone dedicate alle applicazioni di sistema, che risultano essere molto più piacevoli rispetto a quelle che Samsung ci aveva abituato a ritrovare sui propri device fino a poco tempo fa.

note 9 impostazioni one ui
Le impostazioni sono state totalmente rinnovate con il nuovo update | Evosmart.it

Samsung ha fatto davvero un ottimo lavoro su questa nuova One UI: ceramente non è esente da difetti, ma d’altronde la perfezione non esiste. Speriamo in ogni caso che questa nuova interfaccia possa servire da monito a tutti quei produttori che amano installare sui propri device delle interfacce personalizzate, ma che purtroppo spesso falliscono nel compito del rimanere al passo coi tempi (vero Huawei?).

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più