EvoGames - Giochi e Console Novità

Final Fantasy XVI rinviato di sei mesi a causa della pandemia

Final Fantasy XVI rinviato di sei mesi a causa della pandemia

Nonostante Final Fantasy XVI non abbia ancora una data di uscita ufficiale ha già subito un rinvio: il gioco infatti è stato rinviato di sei mesi. Una notizia forse prevedibile, ma confermata oggi da Naoki Yoshida, producer di Final Fantasy XVI. Secondo quanto affermato da Yoshida la motivazione principale dietro a questo rinvio sono da ricondurre alle difficoltà logistiche causate dal prolungarsi della pandemia.

Leggi anche:

FINAL FANTASY RINVIATO DI SEI MESI, YOSHIDA ASSICURA: “CI SARANNO IMPORTANTI NOVITÀ NELLA PRIMAVERA DEL 2022”

In seguito ai primi trailer non abbiamo ricevuto molte informazioni su Final Fantasy XVI: una scelta fortemente voluta da Naoki Yoshida che vuole presentare a tutti “un gioco pronto per essere lanciato”. Ed è proprio stando alle precedenti promesse del producer nipponico che in questa seconda metà del 2021 sarebbero dovute arrivare le prime importanti e succose novità sul titolo.

Il 2021 sta però volgendo al termine e non sono arrivate novità sul tanto atteso JRPG di Square Enix, e a rompere il silenzio ci ha pensato proprio Naoki Yoshida con un comunicato ufficiale. Nel suo comunicato Yoshida, spiega in modo molto esaustivo le cause dietro al rinvio di Final Fantasy XVI.

Come anticipato ad inizio articolo la pandemia globale ha causato notevoli problemi logistici, e ad aggravare la situazione ci ha pensato la variegata composizione del team di sviluppo, proveniente da varie parti del globo. Addirttura, a detta di Naoki, il team ha passato gran parte del 2021 nel superare queste difficoltà logistiche, quest’ultime casuate in gran parte proprio dall’adozione massiccia dello smart working.

In ogni caso Yoshida afferma che i problemi logistici sono stati risolti e che nel 2022 avranno un impatto minimo sui lavori. Lavori che si concentreranno sulla resa grafica, sull’affinamento del combat sistem, sui tocchi finali per i filmati di gioco e sulla ottimizzazione del motore grafico. Infine Yoshida promette che ci saranno importanti novità entro la primavera del 2022.

Naoki Yoshida ha già dimostrato le sue capacità organizzative con il lancio di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn. Il lancio di questo titolo ha trasformato ha trasformato quello che sarebbe potuto essere uno dei più pesanti fiaschi di Square Enix in una vera e propria gallina dalle uova d’oro.
L’ultima sua espansione, Endwalker, sta avendo un successo tale da congestionare i server del gioco. Per arginare la situazione Square Enix ha dovuto addirittura sospendere temporaneamente la vendita del gioco e le campagne di prova gratuita.

Via: Vg247

 

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più