classifica smartphone top di gamma
Amazon Android Apple Consigli per gli acquisti Curiosità Gearbest I migliori smartphone del mese Offerte Offerte e coupon Tutte le offerte

I migliori smartphone top di gamma Marzo 2020

STIMA TEMPO DI LETTURA: 25 min

Sta per concludersi anche il mese di Marzo e con esso una delle nostre guide dedicate agli smartphone. Dopo tutti i nostri consigli riguardanti i device suddivisi per fascia di prezzo, è arrivato il momento di consigliarvi i top del momento.

Leggi anche: I migliori smartphone da comprare a Marzo su Amazon

Leggi anche: i migliori smartphone sotto i 200€ Marzo 2020

Leggi anche: i migliori smartphone sotto i 300€ Marzo 2020

Leggi anche: i migliori smartphone sotto i 500€ Marzo 2020

In questo articolo non vogliamo eleggere il top tra i top di gamma, ma solamente fare una classifica tra smartphone interessanti che superano la media dei 500€.

Raggiungere la cifra a tre zeri è ormai diventata una consuetudine per i top di gamma, infatti non vi è più stupore a riguardo. La mela morsicata si è sempre distinta per i suoi prezzi folli, ma negli ultimi anni le altre case hanno saputo inseguirla e in questo senso ormai non esiste più un vero e proprio divario.

HUAWEI P40 E P40 PRO

Huawei P40 e P40 Pro condividono la stessa base hardware, ovvero il Kirin 990. Il colosso cinese già prima di diventare uno dei principali attori nel mercato degli smartphone è un’azienda leader nel campo delle infrastrutture di telecomunicazione. A dimostrarlo è l’attenzione riposta nella realizzazione del modem 5G integrato direttamente all’interno del chipset, in grado di supportare le reti Stand Alone (senza necessità di doversi agganciare prima ad una cella 4G) sia tramite le Sub-6 che sfruttando le più efficienti mmWave.

Huawei P40 Pro - scheda tecnica
  • SoC: Kirin 990 5G OctaCore
  • CPU: (2x Cortex-A76 2.86 Ghz, 2x Cortex-A76 2.36 Ghz, 4x Cortex A55 1.95 Ghz)
  • RAM: 8 GB
  • Storage: 256 GB, espandibili tramite Nano Memory Card 2
  • Display: 6.58″ OLED, 2640 x 1200 pixel con refresh rate fino a 90 Hz
  • Fotocamera principale:
    • 50 MP f/1.9, filtro RYYB, OIS
    • 40 MP, ottica video e ultra grandangolare, OIS
    • 12 MP Super Sensing Telephoto zoom 5X con apertura f/3.4 con OIS, filtro RYYB
    • sensore ToF 3D
  • Fotocamera frontale:
    • 32 MP con apertura f/2.2 con autofocus
    • sensore per la profondità di campo
    • sensore IR per sblocco facciale e Gesture
  • Connettività: GSM, HSPA, LTE, 5G, Bluetooth 5.1, WiFi 6 Plus, NFC, GPS, AGPS, Glonass, Galileo, QZSS, USB Type-C, Dual-Sim (2 nano-SIM), supporto e-SIM, Nano Memory 2
  • Impermeabilità: Certificazione IP68
  • Sensori: lettore di impronte, sensore di prossimità, sensore di luminosità, bussola, accelerometro
  • Batteria: 4200 mAh con supporto SuperCharge fino 40 Watt, supporto alla ricarica Wireless SuperCharge fino 40 Watt
  • Sistema Operativo: EMUI 10.1 basata su Android 10 AOSP (senza i servizi Google)
  • Dimensioni: 158.2 x 72.6 x 8.95 mm
  • Peso: 203 grammi

Huawei P40 - scheda tecnica
  • SoC: Kirin 990 5G OctaCore
  • CPU: (2x Cortex-A76 2.86 Ghz, 2x Cortex-A76 2.36 Ghz, 4x Cortex A55 1.95 Ghz)
  • RAM: 8 GB
  • Storage: 128 GB, espandibili tramite Nano Memory Card 2
  • Display: 6.1″ OLED, 2340 x 1080 pixel
  • Fotocamera principale:
    • 50 MP f/1.9, filtro RYYB
    • 16 MP, ottica ultra grandangolare
    • 8 MP, ottica telescopica zoom 3X con OIS
  • Fotocamera frontale:
    • 32 MP con apertura f/2.2
    • sensore per la profondità di campo
  • Connettività: GSM, HSPA, LTE, 5G, Bluetooth 5.1, WiFi 6 Plus, NFC, GPS, AGPS, Glonass, Galileo, QZSS, USB Type-C, Dual-Sim (2 nano-SIM), supporto e-SIM, Nano Memory
  • Impermeabilità: Certificazione IP53
  • Sensori: lettore di impronte, sensore di prossimità, sensore di luminosità, bussola, accelerometro
  • Batteria: 3800 mAh con supporto alla ricarica rapida fino 22,5 Watt
  • Sistema Operativo: EMUI 10.1 basata su Android 10 AOSP (senza i servizi Google)
  • Dimensioni: 148.9 x 71.06 x 8.5 mm
  • Peso: 175 grammi

Non da meno le memorie integrate. Per tutta la serie P40 si parte da almeno 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna con la possibilità di espanderla tramite le Nano Memory Card. La variante Pro infine vanta un batteria da 4200 mAh con suporto alla Super Charge da 40W ed alla ricarica wireless rapida fino addirittura a 40W.

Entrambi gli smartphone presentano dei panneli con tecnologia OLED e caratterizzati dalla presenza di un importante foro a “pillola”. Cambiano dimensioni e risoluzione, leggermente più importanti sulla variante Pro che rispetto alla versione “liscia” di P40 vanta anche la presenza di un bordo curvo ed il supporto allo sblocco tramite riconoscimento facciale tramite sensore IR. Invece la fotocamera selfie principale invece è per entrambi una 32 MP.

DISPLAY E FOTOCAMERE SONO I VERI PROTAGONISTI

XIAOMI MI 10 (VIDEO)

Xiaomi Mi 10 rappresenta l’ultima offerta top di gamma della casa cinese. Uno smartphone dalle specifiche tecniche davvero interessanti ed importanti, che paga però lo scotto di un software ancora non perfettamente ottimizzato.

Leggi anche: Xiaomi Mi 10 e Mi 10 Pro arrivano su Amazon!

Xiaomi Mi 10 display | Evosmart.it

Il display di Xiaomi Mi 10 è costituito da un pannello Super AMOLED da 6.67 pollici, in risoluzione Full HD+ (1080 x 2340 pixel). Si tratta di un pannello di ottima qualità, dotato delle certificazioni DCI-P3 e HDR10+, che lo rendono ideale per la consumazione di contenuti digitali ad alta definizione in mobilità.

Anche Xiaomi, quest’anno, sale sul carro dei display ad alto refresh rate, proponendoci un pannello da 90 Hz, dotato di un sistema di touch sensing a 180 Hz, che ci promette prestazioni ed esperienza d’uso notevolmente migliorate rispetto ad un classico pannello a 60 Hz.

Scheda tecnica
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 865
  • CPU: (1×2.84 GHz Kryo 585 + 3×2.42 GHz Kryo 585 + 4×1.80 GHz Kryo 585)
  • GPU: Adreno 650
  • RAM: 8 / 12 GB LPDDR5
  • Storage: 128 / 256 GB UFS3.0 non espandibili
  • Display: 6.67″ Super AMOLED Full HD+, DCI-P3, HDR10+, 90 Hz
  • Fotocamera principale:
    • 108 MP, f/1.7, (wide), 1/1.33″, 0.8µm, PDAF, OIS
    • 13 MP, f/2.4, 12mm (ultrawide)
    • 2 MP, f/2.4, (macro)
    • 2 MP, f/2.4, (profondità)
  • Fotocamera frontale:
    • 20 MP, f/2.0, (wide), 1/3″, 0.9µm
  • Connettività: WiFi 802.11 ax dual band, Bluetooth 5.1 con supporto A2DP + aptX HD + aptX Adaptive, GPS Dual-band GLONASS + BDS + GALILEO + QZSS, NFC, porta infrarossi, USB 2.0 Type-C
  • Sensori: fingerprint (sotto display, ottico), accelerometro, giroscopio, prossimità, bussola, barometro
  • Batteria: 4780 mAh con Fast Charging a 30 Watt Power Delivery 3.0 – Wireless Fast Charging 30 Watt e Reverse Wireless Charging a 5 Watt
  • Dimensioni: 162.6 x 74.8 x 9 mm
  • Peso: 208 g

Xiaomi Mi 10 è dotato di un modulo fotocamera composto da 4 fotocamere totali: abbiamo un sensore principale wide da 108 MP f/1.7, un sensore con lente ultrawide da 13 MP f/2.4, un sensore con lente macro da 2 MP f/2.4 ed un sensore di profondità, anch’esso da 2 MP f/2.4.

Xiaomi Mi 10 è sicuramente uno smartphone interessante, che va tenuto d’occhio, soprattutto per quanto riguarda l’esperienza software, che rappresenta ad oggi l’unico vero collo di bottiglia di uno smartphone dalla dotazione hardware semplicemente mostruosa.

OPPO FIND X2 PRO ( Recensione)

Oppo Find X2 Pro è il nuovo smartphone top di gamma della casa cinese sussidiaria di BBK Electronics. Si tratta di un super-top di gamma, con una scheda tecnica assolutamente notevole ed una dotazione software finalmente matura.

oppo find x2 pro 10
Classica cura maniacale per l’assemblaggio di questo Oppo Find X2 Pro | Evosmart.it

Un dispositivo che rappresenta, però, una evoluzione del design che non vede come protagonista l’inconico meccanismo di apertura delle fotocamere presente sul predecessore Find X. Meccanismo del quale, però, non si sente la sua mancanza.

Scheda tecnica
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 865
  • CPU: (1 x 2.84 GHz Kryo 585 + 3 x 2.42 GHz Kryo 585 + 4 x 1.8 GHz Kryo 585)
  • GPU: Adreno 650
  • RAM: 12 GB
  • Storage: 512 GB UFS 3.0
  • Display: 6.7″ AMOLED QHD+ (1440 x 3168 pixel) – 120 Hz – HDR10 + DCI-P3
  • Fotocamera principale:
    • 48 MP f/1.7 25 mm, wide, PDAF + laser, OIS
    • 13 MP f/3.0, 129 mm, 5x zoom ottico, PDAF + laser, OIS
    • 48 f/2.2, 17 mm, AF
  • Fotocamera frontale:
    • 32 MP f/2.4
  • Connettività: WiFi 6, Bluetooth 5.0 LE + A2DP + aptX HD, A-GPS + GLONASS + BDS + GALILEO, NFC, USB 3.1 Type-C.
  • Sensori: fingerprint (ottico sotto display), accelerometro, giroscopio, prossimità, bussola, luminosità.
  • Batteria: 4260 mAh con fast charging Super VOOC 2.0 65 Watt
  • Dimensioni: 165.2 x 74.4 x 8.8 mm
  • Peso: 207 g

PRESTAZIONI E SOFTWARE

Oppo Find X2 Pro è lo smartphone Android più veloce attualmente esistente. Si tratta infatti di un dispositivo equipaggiato con un SoC Snapdragon 865, la migliore offerta di casa Qualcomm, accompagnato da una GPU Adreno 650, integrata all’interno del SoC e 12 GB di memoria RAM.

Oppo Find X2 Pro, infatti, è in grado di girare video 4K 60 Fps con una stabilizzazione ed una resa cromatica talvolta superiore anche a quella di iPhone 11 Pro Max, il mio telefono personale che utilizzo tutti i giorni anche per la realizzazione di alcuni video. Questo dimostra l’incredibile attenzione di Oppo verso il comparto fotografico dei propri smartphone.

GAMMA GALAXY S20 ( VIDEO)

gamma S20 | Evosmart.it

 

REALME X2 PRO ( Recensione)

Realme X2 Pro è stato, fin da subito, un prodotto di grande interesse: vuoi per il prezzo, vuoi per le caratteristiche tecniche da vero top di gamma, questo smartphone ha da subito fatto salire la voglia di provarlo a tutti gli appassionati del settore mobile.

Il display utilizzato su realme X2 Pro è una unità Super AMOLED da 6.5 pollici in risoluzione Full HD+ (1080 x 2400 pixel), dotata di un refresh rate di ben 90 Hz.

Sicuramente uno dei migliori flagship killer attualmente presenti sul mercatoDifficile decretare un vero e proprio vincitore in questa categoria, soprattutto a causa della presenza di moltissimi competitor, che riescono magari a fare meglio in altri campi, oppure peggio in altri ancora.

Uno smartphone che, in ogni caso, potrebbe rappresentare l’acquisto ideale per chi necessita di ottime prestazioni senza voler spendere troppo e che va a rappresentare la vera e propria alternativa a Xiaomi e OnePlus.

Scheda tecnica
  • Display Fluid AMOLED da 6.5″ Full HD+ (2400 x 1080 pixel), rapporto in 20:9, densità di 404 PPI, refresh rate a 90 Hz, protezione Gorilla Glass 5 e supporto HDR10+;
  • dimensioni di 161 x 75.7 x 8.7 mm e 199 g;
  • processore octa-core Qualcomm Snapdragon 855+;
  • GPU Qualcomm Adreno 640;
  • 6/8/12 GB di RAM LPDDR4X;
  • 64/128/256 GB di storage UFS 3.0;
  • lettore d’impronte nel display e riconoscimento facciale;
  • quad camera posteriore da 64+13+8+2 MP con apertura f/1.8-2.2-2.5-2.4, primario Samsung GW1, grandangolare a 115°, teleobiettivo ibrido 20X e sensore per la profondità;
  • selfie camera da 16 MP con apertura f/2.0;
  • speaker stereo Dolby Atmos e ingresso mini-jack;
  • supporto dual SIM 4G, Wi-Fi ac Dual Band, Bluetooth 5.0, GPS/A-GPS/GLONASS, USB Type-C, vibrazione 4D;
  • batteria da 4000 mAh con ricarica Super VOOC a 50W;
  • sistema operativo Android 9 Pie con interfaccia ColorOS.

SONY XPERIA 5

Scheda tecnica
  • Display OLED da 6.1″ Full HD+ (2520 x 1080 pixel), densità di 449 PPI, protezione Gorilla Glass 6, CinemaWide in 21:9 ed HDR;
  • dimensioni di 158 x 68 x 8.2 mm per 164 g;
  • certificazione IP65/68;
  • processore octa-core Qualcomm Snapdragon 855;
  • GPU Qualcomm Adreno 640;
  • 6 GB di RAM LPDDR4X;
  • 128 GB di storage espandibile via microSD fino a 512 GB;
  • lettore d’impronte nel display;
  • tripla fotocamera posteriore da 12+12+12 mega-pixel con apertura f/1.6-2.4-2.4, stabilizzazione Dual OIS, grandangolare, teleobiettivo 2X, autofocus Dual Pixel e flash LED;
  • fotocamera frontale da 8 mega-pixel con apertura f/2.0;
  • supporto dual SIM 4G, Wi-Fi ac Dual Band, Bluetooth 5.0, GPS/A-GPS/GLONASS, NFC, USB Type-C;
  • batteria da 3140 mAh con ricarica adattiva;
  • sistema operativo Android 9 Pie.

Google Pixel 4 e 4 XL ( Recensione

Google Pixel 4
Ecco i nuovi Google Pixel 4, top di gamma a tutti gli effetti!

Pixel 4 sarà lo smartphone con lo sblocco facciale più veloce sul mercato, grazie all’introduzione della tecnologia Motion Sense. Si tratta di un sistema di sensori in grado di rilevare sempre la posizione dello smartphone e di determinare se l’utente sta per interagire con esso.

Scheda tecnica Google Pixel 4
  • SoC: Qualcomm Snapdragon SDM855
  • CPU: octa-core (1×2.84 GHz Kryo 485 & 3×2.42 GHz Kryo 485 & 4×1.78 GHz Kryo 485)
  • GPU: Adreno 640
  • RAM: 6 GB LPDDR4X
  • Storage interno: 64 / 128 GB non espandibili
  • Display: 5.7″ P-OLED in risoluzione Full-HD+ (1080 x 2340 pixel) – HDR10 + DCI-P3 100% – variable refresh rate a 90 Hz
  • Fotocamera principale:
    • 12.2 MP, f/1.7, 28mm (wide), 1/2.55″, 1.4µm, dual pixel PDAF, OIS
    • 16 MP, f/2.4, 45mm (telephoto), 1.0µm, PDAF, OIS, 2x zoom ibrido ottico-digitale
  • Fotocamera frontale:
    • 8 MP, f/2.0, 22mm (wide), 1.22µm, no AF
    • 3D TOF Face Unlock
  • Connettività: WiFi 802.11 a/b/g/n/ac dual band, Bluetooth 5.0 LE + A2DP + aptX HD, A-GPS + GLONASS + GALILEO + BDS, NFC, USB 3.1 Type-C
  • Sensori: accelerometro, giroscopio, bussola, barometro, prossimità, Motion Sense Radar, 3D Face Unlock
  • Batteria: 2800 mAh Fast Charging USB Power Delivery 2.0 18 Watt + Qi Wireless Charging
  • Dimensioni: 147.1 x 68.8 x 8.2 mm
  • Peso: 162 g
Scheda tecnica Google Pixel 4
  • SoC: Qualcomm Snapdragon SDM855
  • CPU: octa-core (1×2.84 GHz Kryo 485 & 3×2.42 GHz Kryo 485 & 4×1.78 GHz Kryo 485)
  • GPU: Adreno 640
  • RAM: 6 GB LPDDR4X
  • Storage interno: 64 / 128 GB non espandibili
  • Display: 6.3″ P-OLED in risoluzione QHD+ (1440 x 3040 pixel) – HDR10 + DCI-P3 100% – variable refresh rate a 90 Hz
  • Fotocamera principale:
    • 12.2 MP, f/1.7, 28mm (wide), 1/2.55″, 1.4µm, dual pixel PDAF, OIS
    • 16 MP, f/2.4, 45mm (telephoto), 1.0µm, PDAF, OIS, 2x zoom ibrido ottico-digitale
  • Fotocamera frontale:
    • 8 MP, f/2.0, 22mm (wide), 1.22µm, no AF
    • 3D TOF Face Unlock
  • Connettività: WiFi 802.11 a/b/g/n/ac dual band, Bluetooth 5.0 LE + A2DP + aptX HD, A-GPS + GLONASS + GALILEO + BDS, NFC, USB 3.1 Type-C
  • Sensori: accelerometro, giroscopio, bussola, barometro, prossimità, Motion Sense Radar, 3D Face Unlock
  • Batteria: 2800 mAh Fast Charging USB Power Delivery 2.0 18 Watt + Qi Wireless Charging
  • Dimensioni: 160.4 x 75.1 x 8.2 mm
  • Peso: 193 g

Il sistema Motion Sense sarà in grado di preparare lo smartphone allo sblocco facciale appena l’utente lo raccoglierà, incrementando quindi la velocità di sblocco. Inoltre, il sistema Motion Sense ci permette di interagire con Pixel 4 tramite una serie di Gesture con le mani, dandoci la possibilità di mettere in pausa la riproduzione audio oppure rifiutare una chiamata.

Tramite Motion Sense, inoltre, il dispositivo sarà in grado di ridurre il volume delle sveglie quando ci avvicineremo ad esso, senza però disattivarla. Google enfatizza il discorso Privacy, dichiarando che tutto il data processing necessario all’integrazione di queste funzionalità viene fatto localmente sul dispositivo, senza la necessità di utilizzare server remoti.

Google Pixel 4

Google ha, come di consueto, stupito tutti con le nuove fotocamere dei top di gamma Pixel 4. Si parte dall’hardware: quest’anno la gamma Pixel vede per la prima volta l’introduzione di un device con fotocamere multiple, grazie alle quali Google promette un incremento generale della qualità fotografica.

La prima novità è la presenza di una camera tele con zoom 2x, ottenuto tramite una tecnica ibrida ottico-digitale, che dovrebbe assicurare una qualità fondamentalmente lossless riducendo le aberrazioni generate dalle diverse lenti.

Google Pixel 4

Grazie all’incremento di potenza computazionale dato dal nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 855, Google è stata in grado di implementare, nell’anteprima della camera, la modalità Live HDR+, che sarà in grado di mostrarci il risultato finale della foto scattata con HDR+ ancor prima di acquisire lo scatto.

ONEPLUS 7T E 7T PRO ( Recensione

OnePlus 7T e 7T Pro ufficiali in India! | Evosmart.it

Come preventivato, il vero protagonista di questa nuova serie è assolutamente il modello base, ovvero OnePlus 7T. Esso vige di un comparto fotografico circolare e dunque di un design diverso dai precedenti. Le differenze arrivano anche per quanto riguarda il display, uno schermo da 6.55 pollici in Full HD+ con la vera novità di un pannello AMOLED con un refresh rate da 90 Hz. Non manca ovviamente il notch a goccia che contiene una selfie-camera da 16 MP.

OnePlus 7T teaser
OnePlus 7T teaser copertina | Evosmart.it
Scheda tecnica
  • Display Fluid AMOLED da 6.55″ Full HD+ (2400 x 1080 pixel) in 20:9, densità di 401 PPI e refresh rate a 90 Hz;
  • dimensioni di 161 x 74.4 x 8.1 mm per 190 g;
  • processore octa-core Qualcomm Snapdragon 855+;
  • GPU Qualcomm Adreno 640;
  • 8 GB di RAM LPDDR4X-2133;
  • 128/256 GB di storage interno UFS 3.0;
  • lettore ID nel display e riconoscimento facciale;
  • tripla fotocamera posteriore da 48+16+12 MP con apertura f/1.6-2.2-2.2, grandangolare e teleobiettivo 2X, autofocus ibrido e flash LED;
  • fotocamera frontale da 16 MP con apertura f/2.0;
  • supporto dual SIM 4G, Wi-Fi ac Dual Band, Bluetooth 5.0, GPS/A-GPS/GLONASS/BeiDou, NFC;
  • batteria da 3800 mAh con ricarica Warp Charge 30T;
  • sistema operativo Android 10 con OxygenOS.

OnePlus 7T adotta un modulo circolare con ben tre sensori fotografici. Essi sono rispettivamente di 48 /16/12 MP compresi di grandangolare e teleobiettivo 2X. Parlando di hardware, vi è un nuovo processore a bordo, ovvero il potente Snapdragon 855+ seguito da 8 GB di RAM ed una memoria che va dai 128 ai 256 GB. Arriva un miglioramento anche per quanto riguarda la batteria: 3800 mAh con ricarica rapida Warp Charge 30T.

ONEPLUS 7T PRO

OnePlus 7t Pro Mc Laren

Come il precedente modello, 7T Pro vige di un’impronta implementata nel display ed una tripla fotocamera con un sensore principale da 48 MP. Sempre il comparto fotografico posteriore è carattrizzato dalla presenza di altri due sensori, uno da 8 MP e l’ altro da 16 MP, questi ultimi sono rispettivamente: grandangolo e teleobiettivo 3X.

La fotocamera frontale rimane pop-up della risoluzione pari a 16 MP; Per quanto riguarda la batteria vi è un amperaggio pari a 4000 mAh con supporto Warp Charge 30T.

Scheda tecnica
  • Display Fluid AMOLED da 6.67″ Quad HD+ (3120 x 1440 pixel) in 19.5:9 con densità di 515 PPI e protezione Gorilla Glass 6;
  • dimensioni di 162.6 x 75.9 x 8.8 mm per 206 g;
  • processore octa-core Qualcomm Snapdragon 855+;
  • GPU Qualcomm Adreno 640;
  • 8/12 GB di RAM LPDD4X;
  • 128/256 GB di storage UFS 3.0;
  • lettore d’impronte nel display;
  • tripla fotocamera posteriore da 48+8+16 mega-pixel con apertura f/1.6-2.4-2.2, teleobiettivo 3x, grandangolo da 117°, autofocus ibrido, OIS+EIS e flash LED;
  • fotocamera frontale da 16 mega-pixel con apertura f/2.0 e EIS;
  • supporto 4G, Wi-Fi ac Dual Band, Bluetooth 5.0, NFC, USB Type-C, Dual-Frequency GPS;
  • batteria da 4000 mAh con supporto Warp Charge 30T;
  • sistema operativo Android 10 con OxygenOS 10.

Ecco le nostre proposte:

MATE 30 E MATE 30 PRO ( Recensione)

 

Il Huawei Mate 30 vanta di un display da 6,62″ in full HD+, ma a differenza del suo fratello maggiore non dispone di un riconoscimento facciale, che nel Mate 30 Pro è ormai diventato in 3D. Tolta questa mancanza, rimane la possibilità di sblocco con l’impronta (integrata nel display), un’innovazione ormai adottata da quasi tutti i produttori di smartphone. Il Huawei Mate 30 non abbandona il jack audio, ma guadagna una fotocamera posteriore composta da un sensore principale, un grandangolo e il teleobiettivo. La selfie camera è di ben 24 MP ed il processore è un Kirin 990 con 8 GB di RAM.

Scheda tecnica Huawei Mate 30
  • Schermo: 6,62” full HD+ (1.080 x 2.340 pixel) AMOLED
  • CPU: Kirin 990 con GPU Mali-G76 MP16
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 128 GB espandibile (con nanoSD)
  • Fotocamera posteriore:
    • principale: 40 megapixel, 27mm, f/1.8, RYYB, dimensioni 1/1,7”
    • grandangolo: 16 megapixel, 17mm, f/2.2
    • teleobiettivo: 8 megapixel, 80mm, zoom 3x, f/2.4, OIS
  • Fotocamera frontale: 24 megapixel, f/2.0
  • Batteria: 4.200 mAh con ricarica rapida a 40W e wireless a 27W
  • Dimensioni: 160,8 x 76,1 x 8,4 mm
  • Peso: 196 grammi
  • Resistenza: IP53
  • OS: Android 10 con EMUI 10
Scheda tecnica Huawei Mate 30 Pro
  • Schermo: 6,53” full HD+ (1.176 x 2.400 pixel) AMOLED, 100% DCI-P3
  • CPU: Kirin 990 con GPU Mali-G76 MP16
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 256 GB espandibile (con nanoSD)
  • Fotocamera posteriore:
    • principale: 40 megapixel, f/1.6, OIS, 27mm, RYYB, dimensioni 1/1,7”, formato 4:3
    • grandangolo: 40 megapixel “cine camera”, f/1.8. 18mm, RGGB, dimensioni 1/1,54”, formato 3:2
    • teleobiettivo: 8 megapixel, zoom 3x, f/2.4, OIS, 80mm
    • profondità: ToF
  • Fotocamera frontale: 32 megapixel, f/2.0
  • Batteria: 4.500 mAh con ricarica rapida a 40W e wireless a 27W
  • Dimensioni: 158,1 x 73,1 x 8,8 mm
  • Peso: 198 grammi
  • Resistenza: IP68
  • OS: Android 10 con EMUI 10

Il Huawei Mate 30 Pro ha finalmente il riconoscimento facciale in 3D, così come lo avrà il prossimo Google Pixel, tuttavia è privo di capsula auricolare e non dispone di un jack audio. Quest’ultimo garantisce una maggiore impermeabilità seguita da un design più particolare del solito.

La curvatura di quasi 90° dona allo smartphone un aspetto diverso dal solito, ma questa non rimane l’unica particolarità! La fotocamera assume una forma circolare composta da ben 4 sensori: principale, grandangolo, teleobiettivo e profondità. Il principale è di 40 MP, mentre per quanto riguarda la selfie camera vi è un sensore da 32 MP.

 IPHONE 11 e 11 PRO / MAX ( Recensione

Quest’anno il top gamma “economico” di Apple cambia il nome ma non la sostanza. Si presenta con un reparto fotografico aggiornato e il nuovo chipset A13. Lo schermo resta un’unità LCD da 6,1″ con risoluzione HD, il cui principale punto di forza resta l’ottima luminosità e la fedeltà nei colori. Come su tutta la lineup iPhone resta il connettore Lightning. Resta in confezione ancora una volta l’ormai obsoleto caricatore da muro con potenza di 5W.

L’unica vera novità è il comparto fotografico che ora vanta una doppia fotocamera posteriore. Il sensore principale da 12 MP è sempre stabilizzato otticamente. Il nuovo sensore secondario invece ha un ottica grandangolare da 120° e sensore da 12 MP, permettendo così finalmente di fare scatti d’effetto a monumenti o in ambienti stretti.

Il veri protagonisti dell’evento di oggi probabilmente sono loro: i nuovi iPhone 11 Pro e 11 Pro Max. Restano le diagonali di schermo da 5,8 e 6,5 pollici con le stesse risoluzioni. Migliora invece la tecnologia del pannello OLED con tecnologia Super Retina XDR che ora supporta un luminosità di picco pari 1200 nits.

Leggi anche: Apple presenta i nuovi iPhone: poche novità, tante conferme

Debutta, come su tutto il resto della gamma, il nuovo chipset A13. Questo nuovo chipset vanta un nuovo neural engine capace di elaborare le informazioni legate agli algoritmi di inteligenza artificiale con una velocità maggiore di 6 volte rispetto a quella consentita dal precedente A12.

Altra novità importante per iPhone 11 Pro e 11 Pro Max è il rinnovato comparto fotografico. Per la prima volta infatti Apple monta sui propri dispositivi un modulo a tripla fotocamera posteriore. Il sensore principale resta da 12 MP, il secondario è un nuovo obbiettivo tele con zoom migliorato mentre il terzo è un nuovo e inedito (per Apple) sensore con ottica grandangolare. La fotocamera anteriore sfrutta invece un nuovo sensore da 12 MP, dotato finalmente di ottica grandangolare.

SAMSUNG GALAXY NOTE 10 ( Recensione)

galaxy note 10 3

Samsung Galaxy Note 10 arriva sul mercato in due varianti: Note 10 e Note 10+. Si tratta, fondamentalmente, di una politica molto simile a quella vista sulla serie S, con due dispositivi che mantengono il pacchetto feature sostanzialmente inalterato, variando soltanto la dimensione del display.

Scheda tecnica Galaxy Note 10

SoC: Samsung Exynos 9825
CPU: octa-core (2×2.73 GHz Mongoose M4 & 2×2.4 GHz Cortex-A75 & 4×1.9 GHz Cortex-A55)
GPU: Mali-G76 MP12
RAM: 8 GB
Storage: 128 / 512 GB – 1 TB espandibili con microSD fino a 512 GB
Display: Infinity-O Dynamic AMOLED 6.3″ in risoluzione Full HD+
Fotocamera principale:
12 MP f/1.5-f/2.4
12 MP tele
16 MP f/2.2 wide angle a 123°
Fotocamera frontale:
10 MP f/2.2
Connettività: WiFi 802.11 a/b/g/n/ac/ax (WiFi 6), Bluetooth 5.0, NFC, GPS A-GPS con supporto a GLONASS e GALILEO, USB Type-C 3.1 con supporto a ricarica rapida proprietaria
Batteria: 3500 mAh con Fast Charging a 25 Watt (wireless 15 Watt)

Scheda tecnica Galaxy Note 10+

SoC: Samsung Exynos 9825
CPU: octa-core (2×2.73 GHz Mongoose M4 & 2×2.4 GHz Cortex-A75 & 4×1.9 GHz Cortex-A55)
GPU: Mali-G76 MP12
RAM: 12 GB
Storage: 256 / 512 GB espandibili con microSD fino a 512 GB
Display: Infinity-O Dynamic AMOLED 6.3″ in risoluzione Full HD+
Fotocamera principale:
12 MP f/1.5-f/2.4
12 MP tele
16 MP f/2.2 wide angle a 123°
ToF VGA
Fotocamera frontale:
10 MP f/2.2
Connettività: WiFi 802.11 a/b/g/n/ac/ax (WiFi 6), Bluetooth 5.0, NFC, GPS A-GPS con supporto a GLONASS e GALILEO, USB Type-C 3.1 con supporto a ricarica rapida proprietaria
Batteria: 4300 mAh con Super Fast Charging a 45 Watt (wireless 25 Watt)

La scheda tecnica dei due device è davvero simile, se non sostanziale identica. Samsung introduce su Note 10 il nuovo processore Exynos 9825, che è sostanzialmente un “die shrink” a 7 nanometri del processore Exynos 9820 già visto sulla serie S10.

OFFERTA AMAZON

689,00€
739,00
disponibile
1 nuovo da 689,00€
14 usato da 536,75€
Amazon.it
Spedizione gratuita
750,00€
1.129,00
disponibile
3 nuovo da 893,00€
2 usato da 750,00€
Amazon.it
625,00€
979,00
disponibile
5 nuovo da 899,00€
4 usato da 625,00€
Amazon.it
739,26€
979,00
disponibile
6 nuovo da 868,17€
1 usato da 739,26€
Amazon.it
Spedizione gratuita
860,00€
889,00
disponibile
1 nuovo da 860,00€
16 usato da 703,12€
Amazon.it
Spedizione gratuita
989,99€
1.189,00
disponibile
4 nuovo da 989,99€
5 usato da 851,06€
Amazon.it
Spedizione gratuita
1.390,00€
1.459,00
disponibile
2 nuovo da 1.390,00€
9 usato da 1.099,84€
Amazon.it
Spedizione gratuita
529,00€
549,00
disponibile
3 nuovo da 529,00€
17 usato da 460,25€
Amazon.it
599,00€
disponibile
5 nuovo da 599,00€
17 usato da 469,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
589,00€
599,00
disponibile
13 nuovo da 589,00€
1 usato da 559,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
418,98€
disponibile
1 usato da 418,98€
Amazon.it
688,00€
722,90
disponibile
26 nuovo da 688,00€
Amazon.it
541,70€
1.099,90
disponibile
23 nuovo da 541,70€
1 usato da 570,00€
Amazon.it
577,00€
899,90
disponibile
6 nuovo da 577,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
605,00€
615,00
disponibile
3 nuovo da 605,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 29 Settembre 2020 21:23

Offerte Ebay

750,00€
non disponibile
Ebay.it
370,00€
non disponibile
Ebay.it

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

1 commento

I migliori smartphone da comprare ad Aprile su Amazon - Evosmart.it 2 Aprile 2020 at 14:01

[…] Leggi anche: I migliori smartphone top di gamma Marzo 2020 […]

Rispondi

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più