Bose annuncia la chiusura dei suoi store in Europa
Audio & Multimedia Novità

Bose annuncia la chiusura dei suoi store fisici in Europa

STIMA TEMPO DI LETTURA: 2 min

La notizia arriva quanto mai inaspettata: lo storico produttore di dispositivi audio Bose chiuderà tutti i suoi store fisici presenti in Europa, Stati Uniti, Giappone e Australia. La decisione, stando alle parole della multinazionale sarebbe dovuta alla sempre più crescente popolarità degli acquisti on-line. Ma sarà davvero la scelta giusta per Bose e i suoi utenti?

Leggi anche: Ecco come sapere se il tuo TV potrà ricevere il Digitale Terrestre 2

SECONDO BOSE L’INTERESSE VERSO I NEGOZI FISICI è DIMINUITO: CHIUDERANNO 119 STORE UFFICALI

L’azienda, fondata nel 1964, ha aperto il suo primo negozio ufficiale nel 1993, per poi arrivare agli oltre 200 punti vendita dislocati in tutto il globo. Tutto questo verrà presto ridimensionato. Gli store fisici destinati a chiudere saranno ben 119 e tra questi ci sono tutti quelli presenti in Nord America, Europa, Giappone e Australia. Resteranno aperti “solamente” i restanti 130 negozi presenti in Cina, Emirati Arabi Uniti, India e Corea del Sud.

Bose annuncia la chiusura dei suoi store in Europa
Le Noise Cancelling 700 di Bose sono attualmente considerate le principali rivali delle WH-1000X-M3 di Sony | Evosmart.it

Di seguito vi riportiamo parte del comunicato ufficiale diramato da Bose tramite The Verge:

“Originariamente, i nostri negozi retail davano alle persone la possibilità di sperimentare, testare e parlare con noi dei nostri sistemi audio multi-component e home entertainment basati su CD/DVD.
Al tempo, era un’idea radicale, ma eravamo concentrati sui ciò di cui avevano bisogno i nostri utenti e adesso stiamo facendo la stessa cosa. È comunque difficile, questo perché la decisione ha un notevole impatto su alcuni dei nostri migliori team. Team dei quali ogni giorno andiamo fieri. Si prendono cura di ogni persona che entra nei nostri negozi, sia che si tratti di aiutarli a risolvere un problema, avere qualche consiglio da un esperto o semplicemente per prendersi una pausa e ascoltare un po’ di buona musica. Attraverso gli anni hanno settato uno standard di alto livello nel costumer service. E tutti qui in Bose gli sono grati.”

L’azienda infine non ha specificato quante persone perderanno il loro posto di lavoro, ma vista la quantità di negozi che verranno chiusi nei prossimi mesi si parla di diverse centinaia di persone che perderanno il loro posto di lavoro. Bose ha comunque assicurato che darà la giusta assistenza a tutti i dipendenti interessati da questa ondata di licenziamenti. Si tratterà di un caso isolato o sarà solo il primo dei tanti colossi a chiudere gran parte dei suoi negozi?

Via: Macitynet

Fonte: The Verge

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più